Excite

Woody Allen, il figlio Ronan Farrow: "Mio padre è un pedofilo", accuse via Twitter durante i Golden Globes

  • Getty

di Margherita Gamba

Artista indiscusso ma anche uomo misterioso e controverso, spesso incompreso. Appare così Woody Allen, forte di una carriera ricca di successi: 74 film capolavoro in 48 anni, quattro Oscar e decine di altri premi. Ma anche tanto clamore per le vicende legali di cui è stato protagonista. L'ultima polemica a suo carico è sorta durante la serata di premiazione dei Golden Globes, che ha visto il trionfo de La Grande Bellezza di Palo Sorrentino.

Woody Allen e la moglie Soon Yi: foto

Il 78enne non era presente all'evento. A ritirare il premio alla carriera a lui dedicato, intitolato a Cecil B. DeMille, c'era l'amica e amante Diane Keaton. E proprio mentre l'attrice decantava il modo magistrale in cui Allen riesce a descrivere il mondo femminile, è accaduto l'impensabile. Attraverso un tweet al vetriolo, il figlio biologico, Ronan Farrow (recentemente si è scoperto che potrebbe essere figlio di Frank Sinatra) scriveva: "Mi sono perso il tributo a Woody Allen. Hanno messo prima o dopo Io e Annie la parte in cui una donna ha pubblicamente confermato che è stata molestata da lui quando aveva sette anni?". Il riferimento è chiaro: si parla della sorellastra di Ronan, Dylan, adottata da Mia Farrow e Woody Allen ai tempi della loro liason. Nel 1992, la bimba accusò il patrigno di molestie sessuali. Allen ha sempre smentito seccamente la vicenda. Gli strascichi legali, però, non sono finiti, perché Mia ha sempre creduto alle parole della figlia, e sta ancora combattendo la sua battaglia in tribunale. E al tweet del figlio ha risposto con l'ironia che da sempre la contraddistingue: "È tempo di andare a prendere un po’ di gelato dal frigo e cambiare canale".

Woody Allen sul set di Midnight in Paris: foto

Questa querelle virtuale ha fatto scatenare il popopo di Twitter, che si è diviso. Da una parte cinguettii di solidarietà; dall'altra, invece, c'è chi parla di astio e gelosia di Mia e Ronan per la scelta che il padre fece diversi anni fa, quando si innamorò dell'altra figlia adottiva, Soon-Yi Previn. All'epoca dell'inizio della relazione lei aveva 19 anni, Allen 56. Altri ancora, infine, si sono posti l'interrogativo centrale: "E' giusto separare l'uomo dall'artista oppure, come nel caso di Roman Polansky, le vicende - e bassezze - umane non possono essere giustificate dalla presunta genialità dell'artista?"

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017