Excite

Vladimir Luxuria choc: "Mi sono prostituita e ho usato cocaina"

  • Facebook

Vladimir Luxuria a La Zanzara, su Radio 24, ha raccontato di aver avuto un passato turbolento, tra cocaina e prostituzione, confermando forse tra gli ascoltatori il preconcetto imperante relativo ai transessuali, alla loro vita tra cocaina e marciapiede, forse anche perché per un trans è difficile trovare un lavoro normale.

L'arrivo di Vladimir Luxuria a Foggia

Ha raccontato: “Nella mia vita ho avuto un momento di sbandamento generale e ho fatto uso di sostanze per un breve periodo. Ho provato anche la cocaina. Non mi ricordo più l’effetto, solo una sensazione sgradevole. Ho fatto anche la prostituta, ed è una cosa di cui mi pento, una cosa contraria al senso di dignità del mio corpo e della mia persona. L’ho fatto per pochi mesi. In quel periodo bruttissimo della mia vita ho pensato al suicidio, non vedevo un futuro, mi hanno ripresa per i capelli”.

Vladimir Luxuria, com'era - com'è: dal Mucca Assassina all'Isola dei famosi

In quel periodo, appunto, Luxuria, oggi conduce tv ed ex parlamentare con Rifondazione Comunista, voleva uccidersi: “Pensavo di farla finita". Poi ha usato gli antidepressivi: "Per fortuna ho ritrovato una forza interna“ ed è stata aiutata. Luxuria nel corso dell'intervista, ha attaccato l'attore francese Alain Delon che, dato che in Francia sono state legalizzate le nozze tra persone dello stesso sesso, ha attaccato i gay: “Se non avesse fatto sesso con Luchino Visconti non avrebbe neanche fatto Rocco e i suoi fratelli. E’ omofobia interiorizzata. Dopo i pentiti di mafia adesso ci sono pure i pentiti di omosessualità. Lo sanno tutti che andava con Visconti…”.

Vladimir Luxuria si sposa

Si è invece espressa a favore di Umberto Veronesi, che ha parlato di un mondo dominato dai bisessuali: “Spero non abbia ragione lui. A me piacciono gli uomini maschi, non mi accoppio con quelli come me. Sogno un mondo con la liberazione sessuale non quello dove sparisca l’eterosessualità. Non mi piace l’uomo effeminato”. Luxuria iniziò la carriera artistica nella sua città natale, Foggia, dapprima organizzando feste presso la discoteca Dirty Dixy Club, poi esibendosi con i suoi primi spettacoli dal vivo nel 1982 alla Taverna del Gufo. Nel 1985 si trasferì a Roma, dove si laureò in Lingue e Letterature Straniere con 110 e lode con una tesi sullo scrittore Joseph Conrad. Non era quindi un ragazzo svantaggiato o con problemi economici e fa impressione sapere che anche lei è finita sulle strade.

Vladimir Luxuria al trucco per "La vita in diretta"

Alla fine degli anni ottanta inizia il suo impegno nel movimento per i diritti della comunità GLBT (gay, lesbica, bisessuale e transgender). Entra a far parte del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, di cui nel 1993 diventa direttore artistico organizzando la serata Muccassassina, che si teneva inizialmente al centro sociale Villaggio Globale. Partecipano David LaChapelle, Grace Jones, Rupert Everett, Alexander McQueen. Ha organizzato il primo Gay Pride d'Italia, che si tenne a Roma il 2 luglio 1994 e al quale parteciparono circa diecimila persone.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017