Excite

Ambra sta male. E dicono sia al centro di una rappresaglia politica...

Qualche giorno fa, il settimanale ‘Chi’ ha pubblicato alcune foto di Ambra Angiolini in compagnia di Pier Giorgio Bellocchio, suo partner nello spettacolo teatrale ‘I pugni in tasca’. Foto scattate in alcune città presso cui ha fatto tappa la tournée, che mostravano i due in atteggiamenti molto intimi e che hanno fatto gridare al tradimento: Ambra ha famiglia con Francesco Renga.

Guarda le foto di Ambra Angiolini

La stessa rivista ha reso nota la disperazione di Ambra per la diffusione di quegli scatti e i suoi tentativi di evitarla. Di convincere il direttore, Alfonso Signorini, a non mettere tutto in piazza. Signori, però, non l’ha accontentata e ha pronunciato la frase: ‘Un servizio acquistato è un servizio pubblicato’.

E qui entra in ballo ‘Il Fatto Quotidiano' diretto da Antonio Padellaro. Che parla di vera e propria rappresaglia nei confronti dell’attrice. Un servizio acquistato è un servizio pubblicato? ‘Il discorso – scrive il quotidiano - è ineccepibile. Ma c'è un particolare: la regola vale per Ambra e non per altri. È noto, infatti, che il direttore, delle foto o dei video che gli passano fra le mani fa un uso strategico. Pubblica, acquista e non pubblica, avverte dell'esistenza delle immagini. Dipende dal soggetto. Per esempio, informa Marina Berlusconi di un video imbarazzante, realizzato con un cellulare, che riguarda Silvia Toffanin, compagna di Pier Silvio Berlusconi. Il filmato viene acquistato dalla famiglia e fatto sparire’.

Una notizia – sottolinea ‘Il Fatto’ - si pubblica. Sì, ma sempre, non a convenienza’. Ma perché questo accanimento? Cosa avrebbe fatto ‘sta ragazza? Secondo ‘Il Fatto’, starebbe scontando il suo antiberlusconismo, il suo ‘percorso distante dal pensiero dominante berlusconiano’, la sua decisione di esporsi ‘ad Annozero contro il carrierismo a colpi di prostituzione’.

A questa tesi risponde subito ‘Libero’. Che, com’è noto, sta da tutt’altra parte rispetto a ‘Il Fatto Quotidiano’: ‘la ragazza sarebbe stata colpita dalla rivista vicina al Cav perché ha preso le distanze dal Premier, scendendo in piazza e addirittura partecipando ad Annozero. Quando si dice la paranoia’. Insomma, sarebbe tutto frutto della fantasia. Mah.

Intanto, entra in scena anche Renga. Ovvero, il presunto tradito. Mercoledì ha inaugurato il suo tour da Brescia dedicando una canzone proprio alla madre dei suoi figli: ‘Stasera non è qui perché non sta bene. Qualche sciacallo ha cercato di rovesciare della spazzatura sulla nostra felicità e sulla nostra storia d'amore. Dedico la canzone idealmente a lei’. Sì, perché adesso Ambra non sta bene. Ha sospeso la tournée per motivi di saluti non meglio specificati. Il medico le ha prescritto quindici giorni di riposo.

 (foto © LaPresse)

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017