Excite

Umberto Pizzi, il fotografo di Cafonal, intervistato da Antonello Piroso a Blogo.it

  • blogo.it

Un milione e trecentomila immagini all'attivo, una cifra da capogiro ma comprensibile se si pensa alla carriera di Umberto Pizzi. Foto-reporter dal 1963 per la Fao con scalo in Iraq, Iran, Turchia, Siria, Giordania. Dal 1970 attivo come fotocronista e per tutti gli anni '80 occhio indiscreto sulla Dolce Vita della Capitale.

Segui l'intervista live di Antonello Piroso a Umberto Pizzi su Blogo.it

Ed è proprio il suo sguardo poco convenzionale e decisamente tagliente sul jet set che hanno poi fatto la sua fortuna, come fotografo pubblica infatti per le maggiori testate ed anche per giornali internazionali quali Time, People Magazine, Sunday Express Magazine. Le sue ultime collaborazioni con Dagospia e il programma di (ah)iPiroso hanno messo in evidenza la sua capacità di cogliere il lato più trash, più umano, più "basso" nella gestualità e nelle pose della classe sociale più abbiente, tra politici e personaggi dello spettacolo.

Definito il 'Cartier-Bresson di Zagarolo' per la sua capacità, perfezionata con gli anni e con l'esperienza come lui stesso racconta, di cogliere l'attimo a colpi di click, grazie ad un attento studio della gestualità di taluni personaggi. Ecco cosa ha raccontato ad Antonello Piroso nella sua intervista a Blogo. "Lascerò le mie immagini quasi due milioni ad una fondazione ai posteri perchè non ho figli", così esordisce Umbero Pizzi, per poi tornare a scavare nei ricordi e ripensare agli inizi della sua carriera di fotografo.

"Ho cominciato la mia carriera a fine anni '50 per fare delle cose che avessere anche un riscontro sociale ma non mi è stato permesso, sia dalla mia situazione economica, sia perchè a quei tempi non c'era libertà di espressione. Così sono andato avanti ho lavorato per la Fao, poi stavo diventando un soggetto anch'io per la Fao perchè mi morivo di fame. Ed allora una mia amica mi ha detto perchè non fai il paparazzo. Ho osservato ed ho capito che bisognava essere lupi solitari per emergere...". Pizzi ha diversi retroscena da raccontare sugli episodi scatenati dagli scatti compromettenti realizzati "ai danni" di personaggi illustri come Montezemolo, Tissen, Mick Jagger e tanti altri ancora.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017