Excite

Su Visto le barzellette sui gay: è polemica, Roberto Alessi si scusa

  • web

di Laura Abbate

E' polemica sui social e sul web per un libricino che il settimanale Visto ha deciso di allegare al numero in edicola in questi giorni. "Le migliori barzellette gay" recita il titolo del volumetto edito da Prs. Su Twitter i toni si accendono immediatamente e si urla all'omofobia e allo scandalo. Uno scherzo di cattivo gusto. Niente affatto, il libretto fa parte di una serie di allegati che Visto ha deciso di regalare ai suoi lettori. Chi è ancora sotto l'ombrellone per gli ultimi giorni di ferie o mentre si va in ufficio per chi ha ricominciato a lavorare un sorriso potrebbe essere salutare. Devono aver pensato questo gli editori e così hanno allegato alle pagine del giornale di gossip il piccolo volume. Ma qualcosa deve esser stata fraintesa e la polemica si è scatenata.

A precisare l'intento con il quale è stata pensata l'iniziativa è il direttore generale di Prs Federico Silvestri che spiega: "Difendo e rivendico la scelta di allegare a Visto opere di barzellette su varie tematiche, tra le quali anche i gay che non sono più un argomento tabù. A discriminare è piuttosto chi pensa il contrario". Neppure queste parole attenuato "lo scandolo", su Twitter i toni non si pacano neanche un po'. Silvestri spiega ancora all'Ansa: "Sto seguendo con enorme sorpresa il montare di questa polemica assolutamente artefatta e fuoriluogo. Intanto bisognerebbe sapere che, a fronte di una tiratura di 350 mila copie abbiamo deciso di abbinare a 50 mila copie dieci titoli di barzellette sulle tematiche classiche, da Pierino ai carabinieri allo sport, ognuno dei quali allegato a circa 5 mila copie. Mi chiedo dunque perché ci si indigni per i gay e non per i carabinieri o per le mogli tradite. Respingo con forza la polemica, anzi la rivolgo a chi la monta: sono loro che discriminano".

Change.org chiede le pubbliche scuse da parte del direttore Roberto Alessi: "Crediamo e lavoriamo perché i diritti di tutti vadano rispettati a partire dal diritto al rispetto. Le redazioni dovrebbero ribellarsi a simili iniziative". La risposta di Alessi non si fa attendere: "Sono dispiaciuto e mortificato, è un'iniziativa che non ha nulla a che fare con la redazione di Visto che, come me, era all'oscuro di tutto. Quella barzelletta, se così vogliamo chiamarla, fa schifo. Ma anche se non ne sapevo nulla chiedo scusa a tutti: il nostro impegno sulle tematiche del mondo omosessuale, portato avanti con decine di articoli e interviste, non può essere rovinato da un'iniziativa della distribuzione di cui non ero stato informato".

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017