Excite

Stefania Pezzopane e Simone Coccia si difendono a Domenica Live: "Quel concorso? Se ne parla solo per colpirci"

  • Mediaset.it
Stefania Pezzopane e Simone Coccia sono la coppia più chiacchierata e più simpatica del momento, tanto da essere ospitati ieri nel salotto di Barbara D'Urso a "Domenica Live". Lei è la senatrice passionaria del PD Stefania Pezzopane, 54 anni, e lui il modello ex spogliarellista, 31 anni, già volto noto di "Uomini e Donne". Simpaticissimi e innamoratissimi, ma nel mirino di Striscia la notizia, tanto che in settimana sono piovuti 3 tapiri d’oro e una polemica sul concorso “Il più bello d’Italia” a cui ha partecipato Simone.

Stefania Pezzopane e Simone Coccia Colaiuta, scoppia l'amore tra la senatrice 54enne e l'ex di Uomini e Donne

Durante la finale del concorso di uomo più d’Italia, Simone si è fatto fotografare insieme alla sua donna con la fascia di finalista che, in realtà, non avrebbe vinto. Ma la Pezzopane risponde alle polemiche: "Di questo concorso si parla solo perché c’era Simone tra i concorrenti, altrimenti nessuno si sarebbe accorto di niente. Io ci sono andata, come spettatrice, per divertirmi e sostenerlo". Loro sono venuti allo scoperto alcuni mesi fa, e da subito hanno attirato l'attenzione di tanti, vuoi per la differenza d'età, vuoi anche per la differenza più vistosa d'altezza. Ma per la Pezzopane la sua storia d'amore è da difendere: "Siamo molto diversi, ma proprio per questo il rapporto è così bello, nato come un'amicizia affettuosa"

Ma a Domenica Live interviene anche il vero (o presunto, è il caso di dire) vincitore del concorso, Damiano Cioci: “Questa vicenda è stata un danno d’immagine enorme per me e per il concorso. Simone non ha vinto, ha più di 30 anni quindi non poteva neppure partecipare. Io sono il vero vincitore”.

A stretto giro la replica della Senatrice: "Ho sempre lottato tanto e lotterò ancora, anche per questa storia d'amore". Per la Pezzopane le maldicenze e le bugie sono state inventate ad arte per colpirla, "perché le donne in Italia sono ancora viste come sante o madonne", ma quando aspirerebbero ad una legittima libertà non sono ancora accettate, soprattutto se hanno popolarità e incarichi di rilievo come la Senatrice democratica: "Questa storia deve finire, perché che ci sono persone che si stanno facendo pubblicità sulle spalle mie e del mio fidanzato".

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017