Excite

Rosita Celentano querelata da Sara Varone, le disse "sciacquetta"

  • Facebook

di Silvia Tozzi

Rosita Celentano, figlia di Adriano Celentano e di Claudia Mori, ex di Jovanotti, è stata rinviata a giudizio per diffamazione ai danni della showgirl romana Sara Varone, cui aveva dato della "sciacquetta" in diretta tv. In realtà le aveva anche detto "sgallettata" e "cosa di poco conto", ma pare che sia lo sciacquetta il fulcro del problema: la sciacquetta è donna leggera, usata dagli uomini con la durata dell'acqua da risciacquo. Sentendo queste frasi, la Varone aveva telefonato a Domenica 5, offesissima, facendo presente di essersi diplomata al Giulio Cesare di Roma e laureata in psicologia clinica alla Sapienza. Insomma: "Sciacquetta io? Come ti permetti?". La Varone aveva poi minacciato querela. Detto, fatto. Il processo inizia oggi.

Sara Varone, il calendario

Matteo Guerra e Sara Tommasi

In realtà la Celentano non ha detto direttamente che la Varone è una sciacquetta. Ha detto a Matteo Guerra che le sue conquiste sono sciacquette. E tra di esse vi è la procace Varone. I fatti risalgono al 9 novembre del 2009. A Domenica5, condotto da Barbara d'Urso, l'ospite è il playboy Matteo Guerra, ex corteggiatore di Uomini e Donne. Rosita Celentano è l'opinionista, chiamata a mettere Guerra in difficoltà. In studio si parla dell'ultima presunta fiamma di Guerra, Sara Tommasi, presente. Rosita Celentano dà delle "sciacquette" in blocco alle conquiste del divo tv: le ultime, in ordine di notorietà,Manuela Arcuri, la Varone, la Tommasi e Daniela Martani, appena uscita dalla casa del Grande Fratello nove.

Sara Varone in vacanza

La Varone, evidentemente appesa di fronte alla tv ad ammirare l'ex, si sente chiamare in causa e telefona in trasmissione furente. Intima alla Celentano di evitare simili definizioni, poi fa una sceneggiata di gelosia a Guerra, urlando: "Non vali nulla. Ricerchi storie con donne famose per pubblicità". A rosicata palesata, lui risponde che lei è "cafona" e "ridicola". E si becca una denuncia per diffamazione a sua volta. La Varone dice di non essere mai stata fidanzata con Guerra.

Foto di Matteo Guerra

Rosita Celentano a Formentera

A firmare la richiesta di rinvio a giudizio per entrambi era stato il pm Eugenio Albamonte. La Varone è difesa dall'avvocato Armando Fergola. La Varone, direttore editoriale di fama, è mamma di Tommaso da poco. Ha lavorato a Buona Domenica assieme ad Elisabetta Gregoraci.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017