Excite

Riccardo Scamarcio e Valeria Golino, matrimonio con rabbia: "Non volevamo si sapesse"

  • Getty Images

Riccardo Scamarcio e Valeria Golino non hanno gradito la divulgazione della notizia del loro prossimo matrimonio, venuta fuori con l'affissione delle pubblicazioni sull'albo pretorio del comune di Andria, il centro pugliese in cui l'attore è da anni residente.

L'albo pretorio del Comune di Andria è consultabile liberamente on line, pubblico, proprio come i personaggi di Valeria Golino e Riccardo Scamarcio, due degli attori più noti del panorama cinematrografico italiano. Insomma, difficile che la notizia potesse sfuggire alle strette maglie del gossip, eppure 'Il Nero' di 'Romanzo Criminale' proprio non ha gradito che la piazza abbia saputo delle sue prossime nozze, esprimendo (in piazza) la propria rabbia nel corso di una intervista rilasciata a La Stampa.

Riccardo Scamarcio e Valeria Golino si sposano, la conferma da Andria

"E' vero, siamo personaggi noti, ma il matrimonio è qualcosa di delicato, si tratta di una decisione intima, avremmo voluto che tale rimanesse. E ciò vale sia per me che per Valeria. Sono dispiaciuto e sconcertato", le parole dell'attore.

A Scamarcio non è andata giù tanta invadenza (ovvero qualcuno che abbia notato i nomi di due vip nella bacheca delle affissioni matrimoniali di un Comune di provincia). "Non sappiamo che dire, siamo stati travolti", il pensiero dell'attore che ha dichiarato di non essersi sentito obbligato a diffondere la notizia ("Per quale motivo avremmo dovuto? Quella del matrimonio è una scelta privata, anche romantica") e di non volerne neanche parlare "Se non fosse così, non avrei questo atteggiamento". Unica concessione, la conferma che il matrimonio si terrà in Puglia con rito civile.

Aldilà della rabbia del momento, Riccardo si è detto molto felice per l'imminente matrimonio. "Sono contento, questo almeno posso dirlo perché è la verità".

Scamarcio si è lamentato del fatto che la notizia del suo matrimonio con Valeria Golino sia diventata di dominio pubblico. Facendolo in pubblico. Rebus sic stantibus, non resta che donargli, magari come regalo di nozze, una massima, nonché piccola lezioncina di comunicazione, di Giulio Andreotti: "Una smentita (una rabbiosa conferma, in questo caso) è una notizia data due volte". In altre parole, come dicono nella Capitale, 'stacce' Riccardo, d'altronde il tuo più ben noto collega Humphrey Bogart lo diceva anche ne 'L'Ultima Minaccia': "È la stampa, bellezza! La stampa! E tu non ci puoi far niente! Niente!"

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017