Excite

Patrizia D'Addario: 'Non ho un uomo, né fiducia in nessuno'

Ha avuto il suo momento di gloria, se così può essere definito, l'ex escort barese Patrizia D'Addario, salita all'attenzione della cronaca e del gossip per via dello scandalo sessuale che ha coinvolto in primis il Premier Silvio Berlusconi. Ora però, ad una anno dalle rivelazioni che sono costate al Presidente anche il divorzio, la D'Addario tira le somme e si racconta in una lunga intervista a Vanity Fair, nella quale denuncia una situazione personale e una vita privata tutt'altro che rosea.

Le foto più belle di Patrizia D'Addario

'In questo anno non ho avuto rapporti con uomini. Sto per i fatti miei. Non rispondo al telefono se non a un cellulare di cui solo mia figlia ha il numero. Non ho più fiducia in nessuno. Ho due ernie al disco e sono imbottita di cortisone, sono ingrassata di dieci chili. Per nove mesi sono stata lontana da mia figlia, non rientrava neppure nei fine settimana, dovevo immaginarla sola nella sua cameretta in Svizzera, lei che amo più di chiunque altro' rivela una Patrizia D'Addario non più tanto agguerrita come diversi mesi fa.

Una figlia avuta con un padre che prima le ha abbandonate, poi è tornato per iniziare a maltrattare Patrizia e per poi riabbandonarle di nuovo. Da lì iniziò ad usare il registratore per avere 'prove contro di lui'. Quelle stesse prove che poi usò contro Berlusconi, non senza pagarne le conseguenze, almeno a sua detta. 'Mia madre è stata colpita a un occhio. Io sono stata mandata fuori strada in auto. Mi hanno rubato l'intero guardaroba, i vestiti di scena di una vita. Mi hanno aggredita in casa mia. Un carabiniere in borghese mi ha assalito e ha tentato di violentarmi mente i suoi colleghi facevano la guardia fuori'.

Accuse pesanti, come del resto anche le nuove rivelazioni che la D'Addario è pronta a scrivere in un altro libro. 'Ci sono delle cose su quelle serate che non sono ancora venute fuori, ma le racconterò nel mio secondo libro. (...) Alcuni di quei signori che stanno in Tv e mi chiamano prostituta c'erano, loro sì con le prostitute e io lo so che cosa hanno fatto. E lo dirò, se me lo lasciano dire'. Sì perché Patrizia sostiene che più di una volta le hanno impedito di parlare, l'hanno invitata a rilasciare interviste per poi annullarle all'ultimo momento: 'Perfino in Spagna, a Telecinco, mi hanno chiamata e poi hanno disdetto perchè è roba che appartiene a?'

 (foto © tg24.sky.it)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017