Excite

Panariello non ha mai conosciuto suo padre

Spesso l'ironia e la comicità sono usate per esorcizzare situazioni di sofferenza e venire fuori con grande carattere da un passato difficile. Non sappiamo se questo è stato il caso di Giorgio Panariello o se magari il suo talento era comunque una dote di natura, fatto sta che il simpatico attore toscano nella sua vita non ha sempre avuto molto da ridere, specialmente quando era bambino e si trovò a crescere senza un padre.

'Quando mia madre mi ha avuto era molto giovane, mi ha affidato alla nonna, mio padre l'ha abbandonata, si è trovata sola, una ragazza madre. Non so neppure chi sia l'uomo con cui mi ha generato.' Ha confidato Giorgio Panariello alla giornalista Rossella Martina, autrice di un libro molto toccante, titolato 'C'era una volta un bambino 2', nel quale, oltre a lui, molti altri personaggi famosi sono stati chiamati a raccontare la propria infanzia.

'Non so neppure chi sia l'uomo con cui mi ha generato' continua a raccontare Panariello, che non riesce comprensibilmente a nascondere un po' di amarezza per il comportamento di un uomo che avrebbe dovuto essere suo padre. 'Per tanto tempo non ho voluto saperlo, poi, crescendo, con la ragione, ho cominciato a chiedermi chi fosse, ma non c'era più nessuno che mi potesse dare indicazioni. Penso che sia morto perchè altrimenti si sarebbe fatto vivo: quel tipo di parenti, non appena sanno che hai successo, escono fuori, ti si presentano a casa'.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017