Excite

Noemi a Sanremo, attacchi di panico: "Ho sentito fermarsi il cuore"

  • vanity fair.it - infophoto

A guardarla cantare sul palco di Sanremo 'Sono solo parole', il bellissimo pezzo che l'ha portata ad un passo dalla vittoria, non crederesti che dietro il palco di Sanremo, Noemi, la cantante all'anagrafe Veronica Scopelliti, abbia sofferto di attacchi di panico. Proprio dietro le quinte di quel palco che l'acclamava, sul quale, con la sua voce graffiante faceva venire la pelle d'oca a chi l'ascoltava, Noemi viveva una situazione terribile. La cantante romana confessa a Vanity Fair i retroscena del suo Festival di Sanremo, che nonostante il terzo posto non dimenticherà anche per motivi spiacevoli: due giorni prima che iniziasse il festival, il 12 febbraio, ha iniziato a soffrire di attacchi di panico.

Finale Sanremo 2012, tutte le pagelle di stile

Veronica racconta così: "Di colpo, ho sentito come fermarsi il battito, sotto il seno. Mi mancava il respiro. Ho iniziato a vedere appannato, i rumori intorno sono scomparsi. Un sudore freddo. La paura di morire...Mi si era aperta una voragine, un timore definitivo, un senso di vuoto. Ero in una nuvola di ovatta, come scollata dalla realtà, leggera, sospesa. Hai un sentore di morte - le cause? Forse lo stress - "Troppo stress, devo avere avuto un crollo. Colpa forse di questo senso della passione che ho, per cui chiedo al mio corpo, e alla testa, di non staccare mai, di seguire tutto. Ci rido, ma è stato devastante...È da Capodanno che non mi fermo. È stata una meravigliosa corsa da togliere il fiato. Infine a Sanremo, dove non puoi non pensare che in tre minuti ti stai giocando tutto". Ma i problemi di Noemi continuano anche sul palco: "Mi annunciano, entro in scena, ho la vista bassa, disturbata. Il trucco negli occhi mi offusca anche una lente a contatto. Parevo E.T., nella scena di “Telefono, casa”. Nelle pagelle dei giornali leggo: “Noemi poteva dare di più”. “Se sapeste”, ho pensato. Mi veniva da ridere".

La giornalista chiede a Noemi se questi problemi non fossero anche correlati alla dieta che stava seguendo durante il Festival, ma lei risponde: "Era una dieta graduale, non stavo a stecchetto. Senza glutine, certo. Ma per il resto c’erano carne bianca, pesce, verdure. Tisane. E un giorno libero a settimana". La cantante racconta della forma fisica perduta: "Dopo il 2010, per i troppi impegni, ho smesso di fare sport. Prima nuotavo, correvo. Da golosa, ho iniziato a fare la fisarmonica. Ingrassavo, dimagrivo. Mi guardavo allo specchio e non mi sentivo bene per come mi vedevo". Insomma, un rapporto difficile quello di Noemi con il suo corpo anche in passato, lei stessa ammette: "Ora ci ho fatto la pace. Non ho le tette di Emma, infatti da ragazzina mi compravo una pomata che prometteva miracoli. Adesso sono felice del mio seno, perché non calerà mai stile orecchie di cocker". Un Sanremo per niente facile, al di là delle apparenze, quello che ha dovuto affrontare Noemi, che nonostante tutto è riuscita a strappare un terzo posto meritatissimo con la sua bellissima canzone, non possiamo che augurarle di riposarsi e che questi problemi restino solo un lontano ricordo.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017