Excite

Nigella Lawson era una cocainomane, le accuse di Charles Saatchi

  • Telegraph

di Silvia Tozzi

Durante il processo a carico di due ex dipendenti di Charles Saatchi e Nigella Lawson, ovvero Francesca ed Elisabetta Grillo, accusate di aver abusato della carta di credito affidata loro per lavoro utilizzandola invece per acquisti personali, tra cui voli in prima classe e borse firmate, per una spesa di oltre 300mila sterline, Saatchi ha accusato la ex moglie di abusare di cocaina. Nel corso di un’udienza preliminare, infatti, il giudice Robin Johnson ha letto in aula a Londra una mail che Saatchi avrebbe scritto a Nigella: "È chiaro che adesso le Grillo se la caveranno sulla base del fatto che tu eri così sconvolta dalle droghe che hai permesso loro di spendere a piacimento... E sì, credo a ogni loro parola". Saatchi sostiene che ci fosse un accordo tra Nigella e le due dipendenti che non avrebbero rivelato l’uso di droghe all’allora marito in cambio di benefit. Gli stessi benefit per cui sono ora accusate di furto in tribunale.

Spagna, contro la violenza domestica la ministra delle Parità balla il flamenco

Nigella Lawson e Charles Saatchi hanno divorziato lo scorso luglio dopo dieci anni di matrimonio. La coppia si è sposata dopo che il primo marito di Nigella, il giornalista John Diamond, morì di cancro alla gola nel 2001. Ora Lawson vive in una casa in affitto in Central London, lui nella loro casa di Chelsea, vicino alla sua galleria d'arte. La separazione era stata repentina, un mese dopo che erano stati fotografati in un ristorante di Mayfair, con lui che le stringeva una mano attorno al collo e lei che lo guardava terrorizzata. Forse usando il processo alle Grillo lui vuole screditarla, per ridare lustro alla sua immagine pubblica ormai a pezzi: le fotografie in cui lui la malmena hanno suscitato orrore in tutto il mondo e lui, gallerista celeberrimo, ne è uscito con le ossa rotte. Se screditasse Nigella agli occhi dell'opinione pubblica, allora forse non sarebbe più un orco cattivo, ma una vittima. A luglio, il tycoon sostenne di aver divorziato perché, dopo essere stato fotografato mentre per quattro volte le afferrava il collo e il naso fuori dal ristorante Scott's, Nigella, 53 anni, si rifiutò di difendere la di lui reputazione. Il suo comunicato a riguardo fu: "Mi dispiace di annunciare che Nigella Lawson e io stiamo divorziando. Sento di essere chiaramente stato una delusione per Nigella nel corso dell'ultimo anno, e io sono deluso che lei non abbia pubblicamente spiegato che io aborro la violenza di ogni tipo contro le donne" (e lo abbiamo visto tutti) "e che non le ho mai fatto male in alcun modo". Ha poi aggiunto di non averle cacciato un dito in una narice, come si vede nelle foto, ma di starle asciugando il naso e che non l 'ha afferrata per il collo, ma solo accarezzata. Si è recato in ogni caso alla centrale di Charing Cross "a scanso di equivoci".

Violenza sulle donne, la testimonianza di una vittima

Saatchi, 70 anni, sta frequentando l'esperta di moda Trinny Woodall, 49 anni, e ora vuole denunciare sua moglie per avere un rimborso di 500mila sterline. Guarda caso dopo il suo annuncio di volerla denunciare per diffamazione, ecco arrivare il processo Grillo e le pubbliche accuse di fare uso di marijuana, cocaina e pillole. Saatchi vuole far credere all'opinione pubblica che il suo comportamento aggressivo di allora fosse dovuto proprio alla scoperta dell’abuso di cocaina? La rivelazione rischia di far saltare a Nigella l'ingaggio come giudice del talent show The Taste per il canale televisivo inglese Channel 4, il prossimo 2 gennaio.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017