Excite

Nel regno dell'Hollywood

La Milano da bere, e non solo, sembra essersi trasferita tutta all' "Hollywood".
Locale divenuto famoso a furia di ospitare le serate danzanti di calciatori, modelle, vip o sedicenti tali, ma anche per essere ultimamente protagonista involontario di Vallettopoli.

Ha provato a fare chiarezza un’inchiesta di Panorama. "A guardare i bilanci della Vimar srl - si legge nell’articolo - la società che lo gestisce, i primi sei mesi del 2006 si sono chiusi con un giro d’affari di 1,22 milioni di euro e una perdita di 68 mila. E francamente non si capisce come un posto dove lo champagne scorre a fiumi, col Dom Pérignon che va via come acqua minerale a 1.000 euro alla bottiglia e i più barboni che ne scuciono 250 per avere al tavolo vodka, seltz e qualche pezzettino di frutta, non sia (stando al conto economico) una gioiosa macchina da soldi".

La cocaina, poi, "non si spiega come quegli angusti cessi 3 metri per 3 possano ospitare tutto quel viavai di commerci. Qualcosa però ci dev’essere se, mentre lo scrivente è occupato nelle latrine a scoprire l’arcano, gli si avvicina uno che lo avverte ammiccante: "Deve tornare tra due ore se vuole la roba grossa".

L'Hollywood come tappa fondamentale nella carriera di Lele Mora. Perché no? "La serata clou, neanche a dirlo, è la domenica - continua l’articolo - e ha tutta una sua coreografia. Al centro del privé campeggia un trono rosso dove si siede Lele Mora circondato da belle fanciulle, muscolosi tronisti e sulfurei rintronati. L’immagine è forte, eguaglia quasi in valenza simbolica quella che immortalava due aitanti giovanotti mentre massaggiano gli alluci del manager spaparanzato nella sua villa sarda. È qui che si capisce come l’Hollywood sia stato una tappa fondamentale nella strategia imprenditoriale dell’ex parrucchiere veronese, insuperato maestro nel creare valore dal niente facendone lievitare il prezzo a ogni passaggio, televisivo, discotecaro, giornalistico che sia".

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017