Excite

Morte transessuale Brenda, ipotesi omicidio

Se ieri mattina le prime indiscrezioni avevano parlato di probabile suicidio da parte di Brenda, il transessuale del caso Marrazzo trovato morto a Roma, adesso l'ipotesi più probabile è che si sia invece trattato di omicidio.

Guarda le foto di Brenda

Il luogo del ritrovamento del cadavere di Brenda

Gli indizi ritrovati nell'appartamento dove il transessuale è stato trovato morto potrebbero infatti far pensare ad una vera e propria esecuzione, avvolgendo ancora di più nel mistero quello che sta diventando un giallo politico a tutti gli effetti.

Nell'appartamento di Brenda è stato infatti ritrovato un computer che potrebbe rappresentare la chiave di volta per comprendere la morte del transessuale e per scoprire anche eventuali altre verità relative all'affaire Marrazzo.

Il computer è stato ritrovato sotto il lavello, letteralmente affogato nell'acqua ma questo non basta a cancellare le tracce dell'hard disk: se il transessuale Brenda è stato ucciso, perchè lasciare il pc nell'appartamento sapendo che la polizia sarebbe stata in grado di risalire al suo contenuto?

E soprattutto, cosa contiene il computer ritrovato in casa? Quel computer contiene immagini e video che possono compromettere la reputazione di personaggi famosi che frequentavano il viado?

A questo punto si riapre anche la vicenda relativa alla morte di Gianguarino Cafasso, il pusher morto all'inizio di settembre per un'overdose e per il quale si potrebbe configurare l'ipotesi di omicidio.

Intanto ieri a Napoli durante la manifestazione Tdor 2009 (The day of remembrance), la giornata mondiale in ricordo delle persone transessuali uccise che si è celebrata in tutto il mondo, transessuali e gente comune hanno ricordato Brenda; anche in via Due Ponti a Roma, dove viveva ed è stato trovato il cadavere, sono stati deposti dei fiori.

Foto by LaPresse, Corriere.it e Repubblica.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017