Excite

Morte Brenda, parla la madre

Mentre non si placano le voci di corridoio sulla vita e sulla morte di Brenda la madre, arrivata a Roma, rilascia dichiarazioni che appaiono destabilizzanti.

Guarda le foto di Brenda

"Sono disperata. Questa storia mi sta distruggendo: nemmeno sapevo, fino a pochi giorni fa, che il mio Deu fosse una trans. Sapevo che era in Italia per lavorare, non mi ha nemmeno mai detto che si prostituiva. Mai. È un dolore indescrivibile", avrebbe detto la signora Azelete Mendes Paes, arrivata in Italia insieme alla sorella.

Poi avrebbe dichiarato a casa del transessuale China: "mi raccontava che le cose andavano bene a Roma. Ci aveva anche spedito 10 mila euro con cui ci siamo comprati una casa nuova".

Intanto gli avvocati della donna, Nicodemo Gentile e Walter Biscotti, hanno fatto sapere che proprio "la mamma e la zia di Brenda possano avere elementi utili per gli investigatori. Ci sono degli scambi informatici tra Brenda e i parenti che certamente possono essere utili. La madre vuole giustizia e verità per Deu perché spettano a tutte le persone a prescindere dal loro status. Questa è la sua richiesta forte ed è venuta a dirla alla Procura. Non ha idea di cosa sia successo. Stiamo attendendo il via libera dei medici legali per il rimpatrio della salma. I risultati degli esami istologici e tossicologici non sono ancora pronti. I medici legali ci diranno quando sarà possibile ottenere il via libera al successivo seppellimento".

La donna nella mattinata di ieri prima era stata al Policlinico Gemelli per salutare il figlio e poi era stata ospitata dai trans di Via Gradoli.

Intanto ieri sera durante Chi l'ha visto? una persona, non ripresa in volto, ha dichiarato di sapere cosa è accaduto nella notte del 20 novembre in via Gradoli: tre uomini sarebbero entrati nell'appartamento del transessuale Brenda la notte della sua morte.

La persona ha pronunciato i nomi di chi ha raccontato questo particolare ma la redazione di Chi l'ha visto ha deciso di coprire i nomi in quanto si tratta di "una questione estremamente delicata".

foto ©Repubblica Roma

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017