Excite

Mike Bongiorno parla di Silvio Berlusconi: è un uomo solo

Mike Bongiorno ha raccontato al settimanale Oggi indiscrezioni relative ad una cena alla quale ha partecipato con Silvio Berlusconi dopo i segnali di disgelo inviati al premier durante Che tempo che fa.

"Silvio Berlusconi e io mangiavamo il minestrone nella sua villa di Arcore. Noi due soli nella grande sala vuota. Lui era stanchissimo. Davanti a quel minestrone, cucchiaiata dopo cucchiaiata, diceva: "sono teso, dormo pochissimo, quattro ore per notte. Mi attaccano da tutte le parti"", racconta Mike che aggiunge: "io pensavo: "ma guarda un po', sono qui con l'uomo più potente d'Italia, il più acclamato, una cena che tutti m'invidieranno, e mi viene una gran tristezza. Quest'uomo mi sembra così solo!"".

Poi racconta come mai è stato invitato a cena: "a Natale gli avevo telefonato per gli auguri e la segretaria mi aveva risposto che c'era una lista lunghissima, che dovevo mettermi in coda! E pensare che quando ero andato a Canale 5, Berlusconi mi aveva detto: Mike, staremo insieme tutta la vita. Così l'appello mi era venuto dal cuore quella sera, da Fazio: Silvio, chiamami!. E lui mi ha chiamato, finalmente, invitandomi a cena ad Arcore per la sera dopo".

Lo sfogo di Mike Bongiorno a Che tempo che fa

In quella occasione, spiega ancora il re dei quiz, "gli ho parlato invece della lettera che gli avevo scritto quando nessuno a Mediaset mi dava più retta. Mi rivolgevo direttamente a lui, in nome dell'antica amicizia. Forse non lo saì, dicevo in sostanza, ma non faccio più parte del gruppo. Ti volevo comunque ringraziare e ti sarò sempre grato per quegli anni. Lui mi ha risposto di non averla mai ricevuta. La farò cercare e la troverò".

"Infatti qualche tempo dopo mi ha telefonato per dirmi che l'aveva trovata", aggiunge Mike. "E sempre quella sera mi ha detto che voleva telefonarmi per chiedermi di rimanere a Mediaset, ma qualcuno l'aveva avvertito che avevo già firmato con Sky. Non era vero, io non avevo firmato ancora niente, ma Silvio ha insistito che intendeva telefonarmi e io voglio credere nella sua sincerità".

Bongiorno parla però di una serata malinconica e triste: "non abbiamo rievocato nulla, non c'era allegria, i ricordi di quando Silvio veniva alle prove di Canale 5 e scherzava con tutti sono lontani e irripetibili. Lo strano è che dopo quella cena dove lui sembrava stanchissimo, l'ho visto la sera dopo a Porta a Porta con Bruno Vespa pimpante e combattivo e sono rimasto di stucco. Era un altro. Dove aveva ritrovato tutta quella energia?".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017