Excite

Michele Bravi, vincitore di X Factor: "Non ho ancora trovato la persona con cui aprirmi"

  • Sky

di Silvia Tozzi

Michele Bravi, il vincitore della settima edizione di X Factor Italia, noto come "tesorino", ha rilasciato una lunga intervista a Vanity fair. Il ragazzo arriva da Città di Castello, in Umbria e ha 18 anni, e è già famosissimo. Merito del programma: durante la finale al Forum di Assago erano presenti ottomila persone, le puntate hanno registrato una media di 2 milioni di spettatori (8,8% di share, record assoluto per Sky Uno; X Factor è stato anche il programma della stagione che ha ricevuto più tweet: 450 mila). A Vanity fair Michele ha confermato di non aver pensato a lungo di vincere: "Ero convinto che avrebbe vinto Violetta", e, del fatto che invece ha vinto lui, ha detto: "La vittoria può essere una bella chiusa della parentesi X Factor, ma anche chissenefrega. Puoi vincere e non combinare nulla. È più importante intercettare i gusti del pubblico e l’interesse di una casa discografica". La vittoria, a suo dire, è legata “a quel timbro di voce che mi sembrava una debolezza: si è rivelato la mia arma vincente”.

Le foto di Michele Bravi, vincitore di X Factor 2013

Ha festeggiato, come è noto, con Tiziano Ferro, "che mi ha fatto una bella sorpresa venendo al Forum. Lui era davvero contentissimo, prima era più agitato di me per la finale, ci teneva molto al suo pezzo; è stato gentile, mi ha proprio seguito. Ieri sera finalmente ho sciolto la tensione e mi sono concesso pure qualche bicchiere di troppo. Quando era venuto come ospite in puntata, mi aveva chiamato in camerino e fatto degli apprezzamenti. Da lì si era messo a scrivere questo brano per me. Gli devo molto: non credo che avrei vinto senza il suo intervento”. Il suo percorso è stato lungo: “A 16 anni mi sono esibito al karaoke e ho fatto una performance orrenda. In quel momento ho deciso che avrei dovuto riscattarmi. Ho iniziato a cantare nei locali della zona e un bel giorno due ragazzi dell’accademia mi hanno chiesto se volevo seguire dei corsi di canto. Ho studiato per un anno prima di arrivare al talent”. Riguardo agli affetti, Michele ha sentito la mancanza "soprattutto dei miei cani, ne ho cinque. Con uno vivo in simbiosi, ci dormo, come fosse il mio orsacchiotto", dell'amore non dice molto: "Ho avuto qualche esperienza sentimentale, l’ultima è finita a maggio scorso, ma non mi sono ancora innamorato. Purtroppo quando vedo che inizio a rivelarmi un po’ troppo dico no, fermiamoci un attimo. Ancora non ho trovato la persona con cui aprirmi totalmente".

L'inedito di Michele Bravi, il video

Durante la finale, nella manche dei duetti, Michele ha cantato Gocce Di Memoria con Giorgia. Così ha potuto accedere alla manche dedicata agli Inediti, dove ha cantato il suo primo singolo: La Vita E La Felicità. Ha superato anche questo turno e, per la sezione My Song, ha emozionato tutti con Anima Fragile di Vasco Rossi. Infine, ha convinto definitivamente il pubblico con un’esibizione a cappella di Blue Valentines. Ora vedremo cosa farà, se andrà a Sanremo 2015. Dice che "proposte ne ho già ricevute, anche perché è tradizione che chi vince X Factor vada al Festival. Se nasce qualcosa di dignitoso e coerente con il percorso che voglio fare, ben venga: Sanremo ti offre un bacino di utenza eccezionale, ma non lo farei tanto per farlo. Voglio valutare bene le mie mosse, se sbagli con le fondamenta, rischi di rovinare la casa".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017