Excite

Massimo Ceccherini su Matteo Renzi: 'Da piccolo lo abbiamo frustato con l'ortica'

  • GettyImages

di Laura Abbate

Massimo Ceccherini svela al Fatto Quotidiano una serie di particolari frizzanti e divertenti che riguardano la sua infanzia, trascorsa in Toscana con gli amici di sempre: Leonardo Pieraccioni, Carlo Conti e Matteo Renzi. Sì, anche il Premier faceva parte della cricca (nonostante abbia più o meno 10 anni in meno) e a quanto pare era all'epoca l'anello debole della catena.

L'attore comico ha infatti raccontato sulle colonne del quotidiano diretto da Marco Travaglio: "Da bambino ha subito uno dei primi casi di bullismo: quando passava dalle nostre parti, poteva accadere qualunque cosa. Dai gavettoni a crescere, io ero specializzato nel grattargli la testa con le nocche. Urla di dolore. Una volta è andata anche peggio: gli abbiamo tirato giù i pantaloni e lo abbiamo frustato sul culo con l'ortica". Quanto affermato dal comico toscano pare essere la solita presa in giro, ma quando il collega giornalista incalza chiedendo se sia uno scherzo lui aggiunge: " È vero. Però devo ammettere una cosa: non se la prendeva, e noi a insistere.". Pare insomma che il Premier già all'epoca avesse uno spiccato senso dell'umorismo e non se la prendesse per nulla.

Crozza: "Renzi pronto alla guerra contro Raitre"

Da parte di Renzi non ci sono conferme né smentite, ma l'episodio raccontato da Ceccherini rende il presidente del Consiglio ancora più "umano". Chi non ha subito qualche dispettuccio da parte degli amici più grandi durante l'adolescenza? A quanto pare è una buona palestra, per farsi strada poi da adulti. Anche l'attore infatti è riuscito a realizzare i suoi sogni e a sfondare sul grande schermo. Così come hanno fatto il regista/attore Pieraccioni e il conduttore Carlo Conti, che presto, prestissimo, approderà a Sanremo.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017