Excite

Marina Ripa di Meana: ‘Sesso lesbo a otto anni’

Maria Ripa di Meana, da sempre, ama stupire. La sua è stata una vita nel segno della ribellione, della trasgressione, dello scandalo: ricordate, per esempio, quando nel libro ‘Cocaina a colazione’ (anno 2005) raccontò di essersi prostituita per comprare la droga al pittore Franco Angeli, con cui ebbe una tormentata relazione?

Le foto di Marina Ripa di Meana nuda per beneficenza

Ricordate quei cartelloni pubblicitari in cui lei appariva nuda, con il pube in bella mostra e infoltito da un gioco di grafica e lo slogan ‘l’unica pelliccia di cui mi vergogno?’. Era una delle tante campagne animaliste cui ha preso parte, una delle tante volte in cui ha fatto della provocazione la sua arma più efficace.

E Marina, giunta alla soglia dei settant’anni, sabato scorso è tornata a sorprendere negli studi di ‘Verissimo’. Come? Raccontando un aneddoto finora tenuto nascosto: ‘Ho incontrato il sesso a otto anni con una cameriera lesbica’. Ebbene sì, a soli otto anni. Però sia chiaro, ‘è stata– ha sottolineato la signora – una cosa piacevole, pensavo solo a quello’.

Poi Marina, forse per spiegare la sua natura così stravagante, ha ancora scavato nei ricordi: ‘Ho avuto un’infanzia difficile con forti problemi di apprendimento. Ero dislessica e ho avuto problemi; mio padre mi aiutava con i compiti di matematica e cercava di capire perché non apprendevo e da adolescente sono stata molto indipendente e sopra le righe e questo mi ha portato ad avere molti scontri con mia madre. La mia voglia di ribellarmi è una reazione al ‘bacchettonismo’ di mia madre’. E che reazione!

 (foto © LaPresse)

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017