Excite

Marco Bocci, intervista su Max: "Le fan vogliono un figlio da me"

  • Mediaset

Fascino indiscutibile, grande charme e sguardo magnetico. Marco Bocci è nel cuore di molte donne. Soprattutto dopo aver interpretato il ruolo di Domenico Calcaterra in Squadra Antimafia, che gli ha regalato molta poplarità. Ed è proprio la fama che a volte gli crea qualche problema, come ha raccontato al magazine Max. "A parte le stalker e le richieste di matrimonio, ho anche fan che mi implorano di fare un figlio con loro, senza oneri per me se non il concepimento", ha spiegato l'attore.

Marco Bocci su Facebook, foto

"Ma in generale", ha poi aggiunto, "l'affetto del pubblico è un regalo splendido, nonostante le invasioni nel privato". Migliaia sono le ammiratrici che lo adorano, ma lui è per la monogamia, e ha precisato che fino ad ora ha avuto solo storie complicate e che non ha mai fatto follie per amore. "Una basta. Non capisco chi accumula dieci ragazze. Le mie storie sono complicate. Io non sono facile da interpretare. Per esempio non ho voglia di raccontare chi sono. Che lo scoprano. Non ho mai fatto l’impossibile per amore. Per nessuna donna. Non mi sembrava necessario".

Forse unn po' freddo. O magari solo sincero. Marco ha ammesso di non essere un tipo semplice. Con lui, dice, non è facile instaurare una relazione duratura: "Sono un tipo schizofrenico, un solitario, faccio resistenza alle regole e alle convenzioni ma adoro ridere di me, per questo mi piacciono i ruoli comici!". E della precarietà, che fa parte del suo lavoro e di questa epoca storica, non si preoccupa: "Sono un precario, figlio di un’epoca precaria nei desideri, nelle ambizioni, nelle relazioni. A volte è persino imbarazzante. Ci sono giorni che vorrei smettere di recitare per scrivere, altri di scrivere per suonare". Insomma, che bel caratterino.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017