Excite

Madonna: scoperta l'inquietante collezione del suo stalker

  • infophoto

Le star, a causa della loro visibilità, sono spesso vittime di eccessivo attaccamento da parte dei fans che a volte può sfociare in vera e propria patologia. Com'è successo per Robert Dewey Hoskins, arrestato dopo aver perseguitato la cantante Madonna, e chiuso in una casa di cura proprio per le accuse di stalking mosse da diverse celebs, come Halle Berry, verso di lui. L'uomo raccoglieva in segreto numerosi cimeli delle sue star preferite, alcuni alquanto raccapriccianti.

Madonna e le foto hot con l'ex toy boy Jesus Luz

A scoprirlo e a raccontarlo alla KCAL-TV, è stato il successivo affittuario del magazzino dove viveva Hoskins che racconta: "Tra tanti oggetti normali, c'erano cose 'strane', materiali vari su Madonna. Prima di andare a pagare il primo affitto non sapevo della loro presenza. Poi, quando mi hanno detto che quel magazzino un tempo apparteneva allo stalker della pop star, ho collegato il tutto". Tra gli oggetti 'strani', mumerosi coltelli, alcune foto di Hoskins che mostra il tatuaggio della Ciccone sul petto, foto della cantante in topless e una collezione di bambole, una di queste senza testa.

Riferendosi a questa macabra scoperta, l'ex detective della polizia di Los Angeles, Sergio Robleto ha dichiarato a CBS news: "Quella bambola senza testa mi ha disturbato: indica qualcosa che lo stalker desidera fare tutt'ora? A me questo dettaglio sembra davvero pericoloso... Sicuramente uno psicologo saprà dare opinioni più qualificate, ma, ripeto, la situazione mi sembra pericolosa". Robert era stato già dieci anni in carcere dopo aver tentato più volte d'introdursi in casa della Ciccone e aver minacciato di tagliarle la gola se non lo avesse sposato. Lo stalker aveva già trascorso dieci anni in carcere e nel 2011 dopo essere scappato è stato, fortunatamente, riacciuffato e rinchiuso in una struttura per problemi psichici.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017