Excite

Madonna, confessione choc: "Violentata e derubata a 19 anni"

  • Getty images

Stravagante, bizzarra, camaleontica, esplosiva e con una carriera al top da oltre 30 anni. Ma Madonna, per tutto questo tempo, ha tenuto per sé un terribile segreto. Un episodio che la 55enne ha dovuto affrontare a 19 anni quando da da Rochester, nel Michigan, arrivò a New York piena di sogni da realizzare. In vena di confessioni, al magazine statunitense Harper’s Bazaar, Miss Ciccone ha raccontato la dura realtà vissuta nella Grande Mela.

Madonna nel video Secret Project: foto

Madonna ubriaca, foto

"New York non era nulla di ciò che pensavo e non fui accolta a braccia aperte". Fin qui, una storia come tante. Poi, ecco la notizia shock: "Il primo anno fui violentata sul tetto di un edificio, dove ero stata trascinata con un coltello nella schiena. E il mio appartamento, in quel periodo, fu svaligiato tre volte. Non so perché visto che non avevo nulla di valore e dopo che la prima volta mi avevano portato via la radio". La cantante, inoltre, ha svelato di aver trascorso un momento di grande solitudine: "La maggior parte delle persone pensavano che io fossi strana. Non avevo molti amici, anzi non ne avevo proprio per niente. Ma tutto ciò fu positivo, alla fine. Perché quando non sei popolare e non hai una vita sociale, hai più tempo per focalizzarti sul tuo futuro. E per come la vedevo io, il mio futuro doveva essere quello di diventare una vera artista".

E il diventare una vera artista voleva anche dire svolgere lavori per potersi mantenere e per poter pagare l'affitto in attesa del successo: "Io volevo solo cercare di diventare una ballerina professionista e mi pagavo l’affitto posando nuda durante i corsi di pittura. Cioè fissavo gente che mi fissava mentre ero senza vestiti. Ma dovevo farlo. Una volta mi sono ritrovata con 35 dollari in tasca. E quello era tutto il denaro che avevo a disposizione".

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017