Excite

Lucarelli-De Sica, lite su Facebook: colpa di Tony Servillo

  • GettyImages

di Laura Abbate

Ennesima lite social. Sembra essere di moda nelle ultime settimane mandarsele a dire a suon di post. I protagonisti della nuova querelle sono l'immancabile Selvaggia Lucarelli, l'attore Christian De Sica, il premio Oscar Tony Servillo e per certi versi pure il rapper Emis Killa. Adesso proviamo a ricostruire quanto accaduto nelle scorse ore su Facebook, anche se la questione pare sia iniziata qualche giorno fa. Selvaggia Lucarelli, Emis Killa e Tony Servillo si ritrovano al Franco Parenti di Milano, nello stesso teatro ma in due sale diverse, a eventi che poco c'entrano l'uno con l'altro. La giornalista scrittrice e il rapper sono lì per presentare il libro scritto da Emis, mentre Servillo un altro libro. In zona c'è anche Alberto Dandolo, giornalista di Dagospia, che all'uscita chiede a Servillo una foto da pubblicare sul sito di Roberto D'Agostino. Non solo gli viene negato lo scatto, ma Servillo pare anche stizzito dal fatto che la Lucarelli ed Emis Killa siano stati lì alla stessa ora in cui c'era lui. Dice comunque di non conoscere né l'uno né l'altro. Dandolo ovviamente racconta quanto accaduto su Dagospia e Servillo scrive allora uno status su Facebook in riferimento a quanto riportato dal giornalista.

Selvaggia Lucarelli versus Rocco Pietrantonio, la lite su Twitter

A questo punto interviene a difesa dell'attore de La Grande Bellezza il collega Christian De Sica che scrive: "Servillo è un grande attore il resto è solo niente. E devono imparare a vivere, non siamo stanchi di Servillo siamo stanchi dei maleducati". Non contento, prosegue: "Servillo e' un gran signore e la Lucarelli e' quello che e'... Sicuramente saranno stati maleducati e chiassosi come sempre. Pensa tu se Servillo rosica...casomai e' quella mezza calza che si ostina a voler fare un mestiere che non le appartiene...".

La Lucarelli, a questo punto non ci sta e scrive: " Su Servillo mi limito a dire che si conferma semplicemente quello che è: un gigante di attore e di antipatia. Ma non do peso a quello che ha detto, mi sta bene che non sappia chi sia o che dichiari di non saperlo. La spocchia è la sua cifra, io amo le persone che sono coerenti fino in fondo con se stesse.". Con De Sica invece ci va giù in maniera un po' diversa: "Mi permetto poi di rispondere al 'mezza calza che fa un lavoro che non le appartiene' che mi appioppa. Mio caro De Sica, io sono figlia di una casalinga e di un amministratore di quartiere. Mi mantengo dall'età di 19 anni. Mi sono guadagnata e sudata tutto. Che un figlio di papà ormai papà a sua volta e a momenti pure nonno, abbia queste uscite livorose che nascono da chissà quale contenzioso irrisolto suona piuttosto ridicolo".

Anche Emis Killa è un po' risentito per le parole di Servillo e scrive su Twitter: "Servillo, ero un tuo fan, e continueró ad esserlo, ma se è vero quello che c'è scritto sei un poverino".

Cala il sipario. Attendiamo il prossimo colpo di coda che vip vortranno regalarci a suon di tweet. Ma alzare il telefono? No eh...troppo antico!

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017