Excite

L'ex fidanzato di Amy Winehouse accusato di stupro

  • Infophoto

Il 23 luglio 2011 Amy Winehouse è stata trovata morta a Camden, nella zona nord di Londra. Non è stata una sorpresa, in fondo: la sua esistenza avvelenata da droghe e alcol lasciava presagire una fine simile anche se c'era la speranza che riuscisse in qualche modo a salvarsi. Invece no, la sregolatezza ha superato il genio. Resterà il mito, certo, ma certe volte i miti non servono proprio a nulla. Adesso, a rendere la sua storia - sia pur indirettamente - ancora più drammatica, c'è un'altra notizia: il regista Reg Traviss, suo ex e ultimo fidanzato, è accusato di stupro. Nelle scorse ore è apparso in tribunale per la prima udienza, ma ci vorranno mesi prima di giungere a una conclusione.

A puntare il dito contro di lui è addirittura una sedicenne, che sostiene di essere stata aggredita per ben due volte a cavallo dello stesso Capodanno. Il pubblico ministero, l'avvocato Rebecca Mundy, ha dato alla polizia "l'autorizzazione a procedere all'arresto del sig. Reginald Traviss per due accuse di violenzacarnale. I presunti reati hanno avuto luogo fra il 29 dicembre e il1 gennaio. La decisione è stata presa in ottemperanza a quantostabilito nel Code for Crown Prosecutors". Un amico del 35enne, dalle pagine del Daily Mail, sostiene invece che lui e questa ragazza non si sono mai conosciuti e dunque smentisce qualsiasi responsabilità: "Ha tutte le intenzioni di farequalsiasi cosa sarà in suo potere per opporsi". Il torbido, però, in ogni caso resta e resterà.

Video: l'ultima esibizione di Amy Winehouse

La storia con Amy, fra alti e bassi, è durata circa due anni. Lui, al contrario di lei, ha sempre mantenuto un basso profilo e si è sempre mostrato tranquillo e pacato. I tabloid, ma soprattutto i familiari della cantante, lo vedevano come una sorta di uomo perfetto. L'unico in grado di restituire ad Amy la tanto sospirata serenità. Non è successo. Non è stato abbastanza. O, forse, era soltanto una maschera.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017