Excite

Lele Mora: "Fabrizio Corona è stato un grande amore"

  • Youtube

Lele Mora e Fabrizio Corona: da una parte, cioè quella dell'ex agente dei vip, è stato un grande amore. L'aveva detto prima di essere arrestato e lo conferma anche adesso, nel corso della prima intervista rilasciata a Radio24 dopo il ritorno in libertà. Corona "è stato un grandissimo amore - ribadisce Mora - ma allora avevo le fette di salame sugli occhi. Anzi, di più…". Era soggiogato, spiega. E ancora: "gli ho dato parecchi soldi per farlo stare sereno. Mi dispiace perché gli ho dato delle cose che potevo evitare di dargli. Io non rinnego niente di quello che ho fatto ma non riapparirei. Non ho mai pagato per il sesso e l'errore più grande che ho fatto è stato apparire". Tutto già sentito e risentito, forse Mora dovrebbero cominciare a tirar fuori degli argomenti inediti visto che si definisce "un uomo nuovo".

Lele Mora e Fabrizio Corona, storia di un amore: foto

Comunque. Parla anche di Silvio Berlusconi: "È il numero uno in tutto quello che fa. Deve continuare a farlo". E dovrebbe ricandidarsi, perché "c'è bisogno di lui. È ancora un ragazzino anche se ha 75 anni. È un uomo che non li dimostra, lavora 22 ore al giorno. Berlusconi al Paese fa bene. Non sento Berlusconi da molto prima del carcere, dal 7 gennaio 2011, sono amico suo dal 1986". Che meraviglia. Tanto amico, Lele, da accollarsi l'incarico di portare le ragazze ad Arcore. Tanto amico da "dimenticare" lo scandalo Ruby - che lo vede fra i protagonisti - e tutto il contorno. Un legame sincero, non c'è che dire.

Interessante anche il parere di Mora sul conto di Matteo Renzi: gli piace molto e sotto ogni punto di vista. Lo ritiene "super sexy" e secondo lui "può piacere a tutte le donne d’Italia. Una faccia un po' sorniona, un po' strafigo e un po' che trasmette sensualità". Non ama molto, invece, la chiacchierata Nicole Minetti: "È una gran bella donna, niente di più. Non la ingaggerei. Se fossi il suo agente sconsiglierei a Nicole di sfilare sulle passerelle. Anzi le do un consiglio: o fai politica o le sfilate". Beh, su questo ha ragione.

Quanto al suo futuro, Mora conferma l'imminente ingresso nella comunità di Don Mazzi: "Lavorerò nella comuità di don Mazzi 2-3 volte a settimana per sei ore, come volontario. E non perché me lo ha imposto il tribunale. In particolare curerò l’orto e organizzerò eventi per ristrutturare la Capanna dello zio Tom affidata dall’amministrazione comunale alla fondazione Exodus". Che cuore grande, eh?

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017