Excite

Lea Michele stravolta per la morte di Cory Monteith, ancora non ha parlato coi media

  • Daily Mail

Lea Michele, 26 anni, attrice e cantante statunitense, conosciuta al grande pubblico come la Rachel Berry di Glee (FOX), era da quasi due anni la fidanzata di Cory Monteith, l’attore 31enne trovato morto in una camera d’albergo di Vancouver, in Canada, nella giornata di sabato. Lo aveva conosciuto proprio sul set del serial in cui recitavano insieme. Per lei, Cory era il “ragazzo migliore al mondo", la faceva sentire la ragazza più fortunata, voleva fare un figlio con lui, voleva sposarlo una volta che fosse uscito dal rehab in cui era stato ricoverato ad aprile, per l'ultima volta. I due sarebbero infatti dovuti convolare a nozze nel 2014, suggellando così un rapporto nato durante le riprese, dove erano Rachel e Finn.

Glee, le foto di Cory Monteith nei panni di Finn Hudson

Oggi è fissata l'autopsia che in due o tre giorni ci rivelerà se, a stroncare la star canadese, sia stata proprio un'overdosee, come è prevedibile. Di lui, si sa che era in hotel con alcuni amici, Lea non era presente, al momento del decesso. Lui infatti, era dipendente da droga ed alcool, tanto che a gennaio 2012 Lea lo aveva lasciato. Ma poi lui aveva deciso di curarsi e lei era tornata.

Lea Michele al Super Bowl 2011, video

Per ora, Lea Michele non ha ancora parlato, ma un suo rappresentante ha rilasciato un breve comunicato a People: “Chiediamo che tutti rispettino gentilmente la privacy di Lea durante questo devastante periodo”. Anche la FOX ha emesso comunicato: “Siamo incredibilmente dispiaciuti per questa tragica notizia. Cory era un talento eccezionale e una persona ancor più eccezionale. Era davvero una gioia lavorare con lui e mancherà incredibilmente a tutti. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla sua famiglia e ai suoi cari”. Lo stesso hanno fatto tantissimi fan su Twitter e molti colleghi che lo conoscevano o hanno lavorato con lui, come Gwyneth Paltrow, Mark Salling, Lauren Potter, Matthew Morrison, Selena Gomez, Taylor Swift, Kaley Cuoco, Zooey Deschanel, Sophia Bush, Kat Dennings, Beth Behrs, Nina Dobrev e Chloe Moretz. I tag utilizzati sono #RipCoryMonteith e #PrayForLea, a dimostrare solidarietà all'attrice, che è "inconsolabile, devastata ed isterica".

Lea Michele volto di L'Oréal Paris

Lea Michele, i look più belli

Nessuno mi conosce meglio di Cory,” aveva raccontato a gennaio a Marie Clare. “Mi fa sentire come se potessi fare qualunque cosa. Per la prima volta nella mia vita mi sento davvero sistemata e felice. La ragazza più fortunata del mondo". "E' il più dolce, gentile ragazzo al mondo. Sono molto fortunata" aveva detto al magazine canadese Flare, sempre a gennaio. Cose che diceva anche prima che i due diventassero ufficialmente una coppia. d esempio, nel 2011 disse alla CNN: “Lo adoro. Sono così fortunata di lavorare con lui. Non sarei qui senza di lui".

Le foto della love story tra Cory Monteith e Lea Michele

Amo Cory e lo supporto e starò accanto a lui - aveva detto quando in aprile era stato ricoverato in rehab - Sono grata e orgogliosa che abbia preso questa decisione", aveva detto a People. Pare sia stata proprio lei a convincerlo di farsi ricoverare. Aveva un'ottima influenza su di lui. Il sogno americano che incarnava Cory, arrivato al successo dopo un’adolescenza difficile, piccoli furti e problemi con le dipendenze da droga e alcool, e coronato dalla bella storia d’amore che sembra cancellare tutti gli errori precedenti, lascia il posto all’irrimediabile.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017