Excite

Lady Diana era incinta di Dodi Al Fayed quando è morta

  • Vanity Fair

Un feto di 6-10 settimane nel grembo di Lady Diana. C'era, è stato visto, ci sarebbero dei testimoni. Queste sono alcune delle raccapriccianti rivelazioni tratte dal libro "The Princess Diana cospiracy", scritto da Alan Power. Due testimoni di rilievo a dare corposità e un briciolo di consistenza alle dichiarazioni: la radiologa Elizabeth Dion e l'infermiera Jocelyn Magellan. Diana venne portata all'ospedale parigino di Pitiè-Salpetriere dove entrambe erano di turno la notte del 31 agosto 1997.

Guarda le foto più belle di Lady Diana

Il feto "era chiaramente visibile", ha dichiarato la dottoressa e a conferma di questa tesi ci sarebbe anche un documento nell'archivio dell'ospedale, secondo Power, che attesterebbe la veridicità del fatto. Peccato che invece non ci siano dichiarazioni a riguardo nè nell'inchiesta condotta in Francia nè in quella anglosassone. Stando a quanto dichiarato al Daily Star dall'autore, la principessa, madre del futuro erede al trono d'Inghilterra, non poteva aspettare un figlio da un musulmano (ovvero Dodi Al Fayed che perse la vita con lei nel tunnel de l'Alma) e per questo sarebbe stata uccisa.

Kate Middleton: parto nello stesso ospedale di Lady Diana

Non solo un figlio illegittimo ma anche la crociata di Lady D. contro le mine anti-uomo. Secondo il giornalista investigativo John Morgan la Spencer avrebbe ricevuto proprio una telefonata minatoria al riguardo: "Interrompi la tua campagna contro le mine. O potresti avere un incidente", testimone della spiacevole conversazione l'amica Simone Simmons. Le minacce non bastarono a fermare la Principessa che partecipò ugualmente al Gold Award del Daily Star, tenendo un discorso proprio contro le mine. Tragica casualità o volontà di qualcuno a cui la Principessa era scomoda: 5 mesi dopo venne uccisa.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017