Excite

Karim Capuano a Domenica Live: "Non ho strappato l'orecchio al mio amico Remo, mi sono solo difeso"

  • Mediaset

di Margherita Gamba

Nei primi anni del 2000 faceva impazzire le donne quando era tronista a Uomini e Donne. Poi qualche anno di oblio. E il ritorno alla cronaca. Quella nera. Due anni fa. Per un tremendo incidente d'auto, che lo mandò in coma per alcuni mesi. Ma di Karim Capuano, i media si sono occupati nuovamente lo scorso settembre: il 38enne, dopo una lite, avrebbe infatti preso a morsi l'orecchio di un amico, tale Remo Rullo. Ospite di Barbara d'Urso a Domenica Live, Karim ha voluto dire la sua.

Karim Capuano e l'auto dell'incidente, foto

Karim Capuano, modello ed ex tronista, foto

"Non è vero che gli ho morso l’orecchio. Mi sono solo difeso. Mi ha dato due pugni nelle tempie. Avevo la faccia deturpata. Ho reagito e gli ho bloccato la mano con i denti. Ho rifiutato una richiesta e mi ha colpito. Non dico cosa. Eravamo in tre quella sera. Abbiamo cenato insieme in un ristorante di Sushi di via Nomentano. Io non posso bere molto a causa del coma. Gli altri hanno bevuto molto di più. Io ho preso una coca light e uno spritz. Loro ne hanno presi almeno otto. Lo so perché ho pagato io. Usciti dal ristorante, lui continuava a chiedermi questa cosa ma io non potevo. Ho fermato la macchina alla prima piazzola. Ho dato due pugni sul parabrezza e poi lui me ne ha tirati due nelle tempie. Da un punto di vista logistico, era impossibile dargli un morso all’orecchio".

A Remo ha detto, "guarda a che punto siamo arrivati. Lui è una persona con delle difficoltà. Mi ha aiutato quando è morto mio padre. Lo pagavo ogni volta che mi accompagnava in macchina". Insomma, un rapporto stretto, a cui Karim teneva molto. Le sue affermazioni si scontrano anche con quelle dell’avvocato di Rullo, che ha confermato la versione dell’aggressione e del morso all’orecchio. "Sono io Hannibal Lecter. Io non mi meritavo l’occhio nero dopo averlo aiutato. Ho visto il signor Rullo con una fascia ma il lobo dell’orecchio c’era. Aveva solo un cerotto al centro dell’orecchioper coprire un taglio. Io ho un amico aperto dalla gola al pube e aveva solo 47 punti. Come hanno fatto a mettere 55 punti su un orecchio? Non sono un cannibale". Insomma, questo orecchio è stato staccato, ma Capuano continua a sostenere la sua tesi con sicurezza: "Se uno ha un orecchio strappato, come fa a darmi due cazzotti? Ho strappato e sputato l’orecchio? Evidentemente, oltre al coma, ho perso pure la memoria. Io non sto cercando una difesa, sto cercando la logica delle cose dette. Io faccio parte del mondo dello spettacolo. Remo Rullo, chi l’avrebbe conosciuto senza di me?".

Nonostante il terribile episodio, Karim non porta rancore: "Caro Remo, ti ho dimostrato tutto il mio bene, lo sai perché è andata così. Non dovevi andare in tv, sarebbe stato meglio se tu fossi venuto da me. Se tu mi attacchi, io come faccio a controllarmi. Non dimentico i momenti belli passati insieme".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017