Excite

John Travolta gay secondo Scientology

Dal giorno della tragica morte del figlio quindicenne Jett, il celebre attore americano John Travolta non è più la stessa persona di un tempo. Assente, devastato dal dolore, incapace di reagire all'inaccettabile fatalità, il divo hollywoodiano si sta lasciando andare, giorno dopo giorno; il mitico Tony Manero è ormai un lontano ricordo, Travolta appare sempre più grasso e trasandato e si dice che gironzoli di notte per le strade della Florida, senza una meta, ma con tante tappe in diversi fast food per sfogarsi sul cibo e soffocare il suo dolore con una esagerata dose di hamburger.

Guarda il video di John Travolta in crisi, solo al fast food

Come se non bastasse tanto dolore, arrivano ora le minacce di Scientology, gruppo religioso che John Travolta ha deciso di abbandonare dopo la morte del figlio, forse ritenendo il suo culto in parte responsabile del tragico accaduto. Secondo i seguaci di questa religione, infatti, i farmaci non servono a nulla e anche malattie come l'autismo e le crisi epilettiche, di cui soffriva Jett Travolta, possono essere curate con la forza della mente e il potere del cervello. Proprio seguendo la sua fede, John Travolta e la moglie avevano allora deciso di avvicinare il figlio a terapie spirituali alternative e ridurre i farmaci. Ma quel terribile giorno di gennaio, Jett è vittima di uno dei suoi attacchi, perde l'equilibrio e batte la testa in maniera fatale lì, nel bagno di casa.

John Travolta decide allora di abbandonare Scientology, cosa non gradita all'esoso gruppo religioso. Una star come Travolta, oltre a fare pubblicità ai seguaci di Ron Hubbard, è infatti anche una fonte continua di grosse entrate finanziarie, 'offerte' generosissime che i membri devono pagare per far parte del gruppo. Ecco che allora scatta la minaccia. Se lasci Scientology riveleremo il tuo passato gay. Una relazione omosessuale segreta che l'attore avrebbe avuto proprio con l’istitutore del figlio Jett e che, secondo gli impietosi accusatori, sarebbe persino causa di quanto accaduto al ragazzo.

La rettifica di Scientology

E' triste osservare come certi individui dagli interessi particolari siano pronti a sfruttare vergognosamente la dolorosa vicenda personale dello stimato attore John Travolta
Per infangare Scientology e diffamare gli Scientologist con false notizie a proposito del divieto dell'uso delle medicine, e potenziali minacce di rivelare particolari della privacy, non hanno esitato a scrivere, proprio loro, di presunti particolari della vita privata dell'attore.. Da sempre gli individui lasciano Scientology altrettanto liberam
ente di quando vi hanno aderito, senza, ovviamente, alcuna minaccia.
In ogni chiesa di Scientology è chiaramente affisso un avviso che richiede alle persone che soffrono di una malattia fisica di rivolgersi ad un competente medico specialista.
Per contro, la religiosità di Scientology e la sua estraneità a pratiche mediche sono state riconosciute da centinaia di atti ufficiali governativi, giudiziari e amministrativi, in 29 nazioni e, il 5 aprile 2007, dalla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, con una sentenza che vincola i paesi membri del Consiglio d'Europa.
Anche questa volta si è usato lo schema più collaudato per far credere vero un pettegolezzo: un giornale scandalistico pubblica un articolo infarcito degli abusati "Si dice che...", "Voci vorrebbero che..." con gli immancabili condizionali tipo "i vicini l'avrebbero visto...". Poi altri mezzi di informazione ripetono, ed il gioco è fatto. Ora la notizia è diventata “vera”, anche se fortunatamente solo coloro che sono sulla stessa lunghezza d'onda la credono vera.
Ma poi arriva la notizia della smentita da parte dell'ufficio stampa dell'attore, e nonostante questo qualcuno la usa ancora per insinuare il dubbio.
La verità è che la Chiesa di Scientology, e forse è questo che non si vuole accettare, ha superato tutti gli esami , uscendone a testa alta, e le sue attività sono tutelate, in Italia, dalla Costituzione.
A fronte degli immancabili pochi fuoriusciti che stanno cercando di gettare fango sui fedeli di Scientology più in vista e sulla chiesa stessa, ci sono milioni di persone di ogni età, razza, ceto sociale e professione che sono contenti di professare il credo religioso di Scientology e che sono impegnati in attività di indubbia utilità sociale.
Negli ultimi vent'anni la Chiesa di Scientology è cresciuta del 1500% ed ora ci sono oltre 8000 chiese, missioni e gruppi di Scientoliogy in 164 nazioni del mondo.
Il rispetto del credo religioso altrui è il più importante tra i diritti fondamentali. Senza di esso gli altri diritti vengono privati della loro ragion d'essere. La misura del suo rispetto determina il grado di civiltà di una nazione. Ci auguriamo che tra le genti fiorisca il seme della tolleranza e del rispetto del credo altrui per una pacifica convivenza.

Fabrizio D'Agostino
Chiesa di Scientology di Roma e Mediterraneo

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017