Excite

Jesse James da bimbo veniva picchiato dal padre

Abusi e violenze subite da bambino, per giunta ad opera del suo stesso padre. Questi i motivi che avrebbero trasformato Jesse James in una persona instabile e fondamentalmente insicura e che, di conseguenza, lo hanno portato a tradire la moglie Sandra Bullock con numerose prostitute. A dare questa ennesima e rocambolesca spiegazione è ovviamente lo stesso Jasse James, durante un'intervista al programma televisivo USA Nightline.

Le foto di Michelle McGee, la pornodiva tatuata amante di Jesse James

'Quando la tradivo, ero consapevole che stavo facendo una cosa orribile. Mi sono sentito orribile e sapevo che sarei stato scoperto alla fine, ma penso che volevo succedesse' ha dichiarato un Jesse James in lacrime in diretta tv, per poi passare alla scottante rivelazione.

'Avevo il terrore di mio padre, potevo ritrovami all’improvviso con un braccio rotto o pestato di botte senza motivo, avevo sempre paura che ciò potesse ripetersi. Questo mi ha lasciato un senso di insicurezza, ho sempre avuto paura che Sandra avrebbe potuto scoprire come sono realmente, la parte negativa di me: così ho cercato ogni mezzo per lasciarla prima che lo potesse fare lei e ho attuato il tradimento'. Un discorso piuttosto contorto a dire il vero, senza contare che è arrivata subito dopo la smentita del padre di Jesse James, attraverso una mail inviata all’ABC News che diceva che 'si tratta di inutili fantasie e che lui non ha mai alzato un dito contro il figlio'.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017