Excite

Ilaria D'Amico: "Sui sensi di colpa ci ho costruito la mia vita"

  • GettyImages

di Laura Abbate

Ilaria D'Amico ha deciso finalmente di parlare. Lo ha fatto con il settimanale Chi, lo stesso magazine che ha portato alla luce la sua relazione con Gigi Buffon. Erano mesi che la giornalista di Sky manteneva l'assoluto riserbo sulla sua vita personale, in generale non aveva più concesso interviste a nessuno, si era rifuggiata nel lavoro e spesso tra le braccia del suo compagno. Passata la tempesta (mediatica) è tornato il sereno e la D'Amico ha deciso di rilasciare alcune dichiarazione. Il settimanale diretto da Alfonso Signorini l'ha incontrata in occasione della serata Oxfam, l'associazione al femminile di cui Ilaria è ambasciatrice in Italia. Ha raccontato di essere felice finalmente, di ringraziare la vita tutti i giorni per come la sorprende. "E' stato davvero un anno complicato, a volte doloroso, ma ora sto bene ".

Ilaria D'Amico e Gigi Buffon, la prima uscita ufficiale

E poi è arrivata l'amara confessione, forse in riferimento a tutto quello che è successo negli ultimi mesi. La D'Amico infatti ha dichiarato: "Vivo di sensi di colpa. 24 ore su 24. Per tutto. Per mio figlio, per mia madre, per mia sorella, per gli amici. Ci ho costruito la vita sui sensi di colpa". Poi riprende la sue verve, quella che la contraddistingue e prosegue: "Però, ogni mattina mi sveglio e sono contenta di essere viva, di esserci con le mie contraddizioni! Sono molto romantica, non sembra vero? Invece sono letterariamente romantica. Mi piacciono le emozioni. Il contatto con le cose. Però adesso sono decisamente felice"

Insomma, Ilaria D'Amico, nonostante tutto e tutti, è tornata in forma. Si gode la sua storia d'amore dopo tutto il percorso travagliato e torna a sorridere. A volte, anche chi è apparentemente nel torto può soffire. E' probabile che sia successo anche lei. Ma la rottura di una storia determina anche questo genere di cose. E' passata, perchè tutto passa nella vita.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017