Excite

Il trans Natalie a Porta a Porta ricostruisce l'affaire Marrazzo

Bruno Vespa continua ad occuparsi della morte del transessuale Brenda e proprio ieri sera ha ospitato un altro amico del viado, Natalie, lo stesso trans coinvolto nel caso Marrazzo fin dal principio.

Guarda il video di Natalì da Vespa

Natalie non si è sottratta alle domande di Vespa e anzi ha dato la sua versione dei fatti dichiarando: "non escludo che Brenda possa essere stata uccisa da un altro trans, perché quando si ubriacava e si drogava diventava violenta, trattava male i clienti, li rapinava, chiedeva soldi agli altri trans. Altri avevano interesse perché sparisse".

Guarda le foto: Natalie, il trans del video con Marrazzo

Aggiungendo che "i trans che vivono a Due Ponti cercano guai. Io invece della droga non so niente, in casa mia nessuno si è mai drogato, né mi ha chiesto di comprare droga, tanto meno Piero Marrazzo. E secondo me lui non si droga".

Guarda le foto di Brenda

Il luogo del ritrovamento del cadavere di Brenda

Natalie ha anche parlato del suo rapporto con Piero Marrazzo, conosciuto "in un negozio di scarpe in centro" e frequentato per "uno o due incontri alla settimana" e ha ricordato il 3 luglio scorso, giorno dell'irruzione dei carabinieri nell'appartamento: "il primo carabiniere mi ha spinto sul divano. Si vede all’inizio del video. La risposta a chi dice che sono stata io a organizzare una trappola: quei carabinieri mi hanno trattata male. E la cocaina che si vede è solo frutto di un montaggio".

"Marrazzo", ha raccontato Natalie a Bruno Vespa, "non ha mai portato né mi ha chiesto di portare droga. Non so cosa succedesse con gli altri, ma sapeva che io non mi drogo e che la droga non mi piace" e ha ricostruito come nella vicenda siano entrati i trans Brenda e Michelle conosciuti, secondo la brasiliana, nel marzo scorso.

Secondo il trans, Brenda e Michelle avevano scattato delle foto e Marrazzo aveva chiesto loro di cancellarle ma non si era reso conto del pericolo e aveva lasciato stare, credendo che non fosse passibile di ricatto.

Alla puntata di Porta a Porta di ieri sera ha partecipato anche l'avvocato di Marrazzo, Luca Petrucci, che ha ritenuto "verosimile" la storia di Natalie.

foto ©Ansa

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017