Excite

George Clooney e Amal Alamuddin, primo figlio in arrivo: adottano un orfano della Siria

  • GettyImages

di Laura Abbate

George Clooney e Amal Alamuddin presto genitori. Stando a quanto riportato dal "Daily Mail" la coppia avrebbe deciso si allargare la famiglia. No, non stiamo insinuando che le forme di Amal si addolciranno. Non ci sarà infatti nessun pancino, pare che l'attore e la sua avvocatessa abbiano deciso di adottare un bambino. Ebbene sì, come gli amici Brangelina, Clooney avrebbe deciso di avere un marmocchino di cui prendersi cura. Sempre secondo quanto riportano da oltreoceano, George e Amal potrebbero prendere in adozione un orfano della Siria. La guerra incombe nel paese di Assad e sono molti i bambini che si ritrovano senza mamma e papà, dunque sarebbe certamente un bellissimo gesto quello della coppia.

George Clooney e Amal Alamuddin, marito e moglie: le foto

I due non confermano né smentiscono e ancora di ufficiale non c'è nulla, però sembrerebbe che davvero il cuore generoso dell'attore potrebbe portarlo a fare una cosa così nobile. Non è la prima volta che una coppia di star, ovviamente con una situazione economica dorata e stabile, decide di accogliere in casa un bambino bisognoso. Dicevamo poco fa che anche Brad Pitt e Angelina Jolie, molto amici di Clooney e della Alamuddin, hanno adottato alcuni anni fa ben tre bambinii (Pax, Maddox e Zahara). Non solo, anche Matt Demon e Cindy Crawford si sono mostrati attenti a questa importante tematica sociale. L'obiettivo di Clooney e consorte, secondo una persona molto vicina alla coppia, sarebbe quello di "porre l'attenzione sulla situazione dei minori rimasti senza genitori in nazioni come la Siria, che sono dilaniate dai conflitti".

Insomma, la star di Hollywood e la sua dolce moglie potrebbero presto calcare il red carpet di qualche importante Festival cinematografico proprio con la prole al seguito. Se dovesse avere un colore di pelle diverso poco importa, i figli sono di chi li cresce e non di chi li fa, diceva qualcuno.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017