Excite

Francesca Pascale su Berlusconi: '10 anni che lo inseguo, mi ha comprato una villa, volevo una casa bella ma normale'

  • Twitter

di Simone Rausi

Continua la telenovela – a metà tra “Febbre d’amore” e una sit com americana – tra Francesca Pascale, Silvio Berlusconi e (implicitamente) Nunzia De Girolamo. Prima di raccontarvi i nuovi sviluppi, facciamo un velocissimo riassunto delle puntate precedenti. Succede che questo weekend, il cavalierone è volato al party della De Girolamo lasciando a casa Franceschina che – come riporta Dagospia – aveva già l’abito pronto (“Che vieni a fare? Resto solo un minuto per il taglio della torta”). In realtà, il buon Silvio che, notoriamente è l’anima della festa, si è trattenuto dalle 20 alle 2 di notte e si è lasciato andare ad alcune battute da buontempone alla presenza di diversi giornalisti invitati, su tutte “Sono tornato single”. Apriti cielo: la Pascale è uscita fuori dai gangheri e, senza motivo, si è messa a lanciare frecciatine alla De Girolamo (tirando in ballo la sua vita politica). Quest’ultima ha risposto pan per focaccia: “Dovrebbe essere più prudente nel commentare la vita politica del presidente". Oggi però, manco fosse un pastore maremmano che marca il territorio, la Pascale si è lasciata andare ad alcune dichiarazioni d’amore dalle colonne di Repubblica…

Silvio, Francesca e Dudù: guarda il ritratto di famiglia

Scopriamo, per esempio, che prima di “inguiare” il Presidente, notoriamente uno spirito libero, e di trasformarlo quindi nel suo “ragazzo”, la Pascale ha messo in atto un corteggiamento serratissimo durato la bellezza di sei anni. “Sono 4 anni che sto con lui, dieci che lo inseguo, e me ne dicono di ogni tipo. Che lo picchio, che sono lesbica, che mi sto separando. Se ne facciano una ragione” (il riferimento, manco a dirlo, è a tutti coloro che già si fregavano le mani alla notizia di una possibile separazione). Alle persone che la dipingono come una dallo schiaffo facile e un filino ossessiva, Francesca risponde: “Invenzioni. Gelosa sì, e avrò fatto scenate. Sono solo scugnizza. È diverso”. Non datele però della “ragazza venale”…

Certo, Silvio le ha appena comprato una megavilla in Brianza, a 20 km da Arcore ma non è mica una questione di soldi. Francesca voleva solo una casa “bella ma normale”. Potrà o no avere il diritto di avere un tinello deliziosamente conformista e straordinariamente ordinario? “Volevo una casa che fosse bella ma normale, mentre ad Arcore o a Villa Grazioli giustamente arrivano 50 auto al minuto, avvocati, politici, riunioni” ha dichiarato. “Volevo un bel posto dove potermi sentire a casa”. E a chi fa facile illazioni risponde: “Non me la sono fatta mica intestare. Quella casa è per me, ma ci abiteremo, un posto al riparo dalla politica e da tutto”.

Nel frattempo circolano con insistenza le foto che vedono Silvio accogliere con benevolenza teneri baci (verrebbe da aggiungere anche languide carezze ma non ci sono le prove) da una platinatissima e scolattissima Nunzia De Girolamo. Forse è il caso che Berlusconi, nella villa a 20 km da Arcore ci vada a dormire per qualche notte…nel divano, s'intende.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017