Excite

Femministe svedesi:"Sì al topless in piscina!"

Si chiamano "Bara Bröst", alla lettera "seni nudi", e sono un gruppo di circa cinquanta femministe svedesi che si battono per la parità dei diritti tra uomo e donna. La recente iniziativa riguarda la discriminazione delle donne obbligate a coprirsi i seni in pubblico, cosa non richiesta invece agli uomini. Dopo il caso di due donne allontanate a settembre da una piscina pubblica di Uppsala (Stoccolma) che si sono rifiutate di coprirsi i seni le "Bara Bröst" hanno lanciato il "loro" contrattacco: blitz negli impianti pubblici coi seni al vento.

Ragnhild Larlsson, portavoce del gruppo, ha spiegato al quotidiano svedese "Kvällsposten" :"Vogliamo andare in piscina, prendere il sole e fare il bagno in monokini. Anche gli uomini hanno seni e capezzoli, ma nessuno li obbliga a coprirli"[...] "E' una questione di uguaglianza. Vogliamo che il seno sia considerata una parte del corpo come le altre".

Oltre a gesti eclatanti come le incursioni di gruppo in topless, l'associazione vuole intentare una causa legale contro i gestori che impongono i "divieti". Per le Bara Bröst "viene leso il principio fondamentale dell'uguaglianza tra uomo e donna".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017