Excite

Fabrizio Corona: "Il carcere mi ha arricchito"

Non tutti i mali vengono per nuocere.
Ne sa qualcosa Fabrizio Corona che, dopo tre mesi trascorsi tra carcere ed arresti domiciliari, racconta ai microfoni di Radio 105 come quella appena vissuta sia stata un'esperienza che lo ha arricchito. Sotto tutti i punti di vista.

"Il marchio Corona's - spiega - sarà sfruttato su indumenti intimi, occhiali, caschi, abbigliamento, linee per i bambini, oggetti in pelle, gioielli, calze, portacellulari e cartoleria. Praticamente tutto". Non solo.
A metà luglio uscirà il suo libro "La mia prigione", mentre in cantiere c’è un film ed un disco rap.
"In questi giorni ho stipulato contratti per un milione e mezzo di euro. A gestire il giro d'affari sarà Marco Bonato. È il mio braccio destro ed è imputato con me. Si è fatto 68 giorni di arresti domiciliari. Tra i miei assistenti c’è anche un tuttofare che mi fa pure da autista (nei giorni precedenti l’arresto gli fu ritirata la patente, ndr). L'ho preso perché quand’ero in carcere mi scriveva 5 lettere al giorno".

Da una settimana Fabrizio Corona è un uomo libero. "Il primo giorno di lavoro, vero, è stato lunedì. Ho tenuto la prima riunione in ufficio con i venditori per la distribuzione dei servizi ai giornali. Ne abbiamo ridistribuiti 25".
Durante i giorni di caos, metà dei collaboratori ha deciso di abbandonare la nave: "Temevano di non venire pagati, ma è servito perché molte persone che non andavano bene con contratti di assunzione alti se ne sono andate e quindi abbiamo abbassato i costi".

Oggi Corona è entrato a far parte della scuderia di Lele Mora e guarda ad un’estate ricca di impegni: "Ora sono uno degli artisti di Lele, ma non abbiamo firmato contratti: tra noi basta la parola".
Corona si considera "il prodotto di questa Italia". Un paese che "vuole questo". E "se la gente, i vip presunti o veri, non avessero qualcosa da nascondere, il mio lavoro non avrebbe senso. Non tocca a me decidere ciò che è etico e ciò che non lo è. Alla fine credo di essere un povero bullo colpevole solo di fare un mestiere del c...".

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017