Excite

Fabrizio Corona esce da San Vittore

Sono le 17,30 quando il portone del carcere di San Vittore si apre per far uscire (agli arresti domiciliari) Fabrizio Corona, il protagonista dell'inchiesta su Vallettopoli, dopo quasi tre mesi di reclusione (guarda le immagini della scarcerazione).

Occhiali scuri con montatura rossa, abbronzatura da mare, capelli raccolti, canottiere nera Corona's in bella vista, Fabrizio accompagnato dai legali Giuseppe Strano Tagliarini e Manuela Marcassoli, ha parlato velocemente con i giornalisti prima di andare via con la sua Bentley nera.

"Quello che ho subito è un stato un trattamento vergognoso da parte di tanti e dalla Procura di Potenza. Mi sono sentito ostaggio dello Stato", ha detto Corona. "Sono stato vittima di un talebano di nome Woodcock che voleva solo popolarità. Ringrazio solo tre persone: il pm Frank Di Maio, l'unico serio e onesto che ho incontrato in questi 80 giorni, mia madre e mio padre che mi ha protetto dal cielo".
L'ultima frase è tutta un programma: "Quando sarò davvero libero, dirò le mie verità e allora saranno cazzi amari per tutti. Ora torno a casa da mio figlio che per 80 giorni è stato ingiustamente tenuto lontano dal padre".

Oltre ai suoi avvocati, ad attendere il paparazzo fuori dai cancelli di San Vittore c'erano anche i suoi due fratelli, Francesco e Federico, la mamma Gabriella e la moglie Nina Moric che qualche giorno fa ha dichiarato al settimanale Chi di avere molta paura a rivedere il marito.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017