Excite

Elisabetta Canalis contro il sindaco de L'Aquila scende in campo a fianco dei cani

  • Facebook

Elisabetta Canalis un paio d'anni fa si è recata in visita al canile sanitario de L’Aquila. In questi giorni, ha recuperato quell'immagine, e l'ha postata su Twitter. Lo ha fatto per sottolineare la sua vicinanza ai volontari del canile e la sua protesta riguardo l’ordinanza del sindaco Massimo Cialente che vieta di dare da mangiare ai cani randagi (con multa fino a 500 euro per chi trasgredisce). Gli animalisti hanno già manifestato contro la decisione, già definita ordinanza affama randagi.

George Clooney ed Elisabetta Canalis, seno in vista

Ha poi scritto: “Dispiaciuta nel leggere dell'ordinanza affama randagi de L'Aquila. Voglio mostrarvi delle foto e scattate nel canile sanitario del capoluogo abruzzese in cui ho incontrato persone che, nonostante avessero perso tutto, non si erano dimenticate dei loro amici finiti in canile. Chiedo al sindaco di ripensarci e di trovare una soluzione più rispettosa per gli animali e mi unisco agli abruzzesi che chiedono aiuto”, "Chiedo al sindaco di ripensarci e di trovare una soluzione più rispettosa per gli animali. Mi unisco agli abruzzesi che chiedono aiuto”. "Gli animali non hanno colpa e non è giusto che paghino con la fame e la sete" ha dichiarato un animalista, attivo nella campagna che si è accesa dopo questa ordinanza.

Elisabetta Canalis per Baci & Abbracci Intimo e Mare

Due anni fa, Massimo Ciuffetelli aveva illustrato a Elisabetta Canalis il progetto di tutela e salvaguardia del benessere animale, che prevedeva il censimento, il recupero, la microchippatura e la sterilizzazione dei randagi, oltre al loro reinserimento sociale attraverso la promozione delle adozioni. Il fenomeno del randagismo a L'Aquila è molto acuto, perché legato al sisma di aprile. Elisabetta, come è noto, adora i cani e in particolare Piero, il suo pincher (l'altro è una femmina e si chiama Mia).

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017