Excite

Corona: "La Fiat bloccò l'intervista al trans"

Le verità di Fabrizio Corona non finiscono mai, e così il re dei paparazzi ha potuto lanciare altre frecciate nel corso di Matrix, dove ha tirato in ballo la storia di Lapo e Patrizia, ed ha avuto un botta e risposta con l'altro ospite, il Ministro Antonio Di Pietro.

Corona si è soffermato sul servizio televisivo con l'intervista al trans Patrizia e mai andato in onda: "Non sono stato io a chiedere soldi per non far uscire l'intervista, ma è stata la Fiat a rivolgersi a me. Una volta tornato a casa mi ha telefonato un alto dirigente di Mediaset e mi ha detto: 'questa intervista non deve uscire'. Dopo mi ha contattato Marco Durante della Fiat".

Lo stesso Enrico Mentana ha spiegato di aver ricevuto in quel periodo la chiamata di Corona che gli aveva proposto quell'intervista, rifiutata dal conduttore: "Lapo era ancora in pericolo di vita: c'erano motivi seri, giornalistici e umani, per non accettare".

Pure Francesco Totti finisce sotto accusa: "Il calciatore era a conoscenza di tutto, anche della consegna dei soldi", dice Corona riferendosi alle trattative per bloccare il servizio su Flavia Vento del settimanale Gente.

Nel corso di Matrix ci sono stati anche diversi scambi di battute tra Corona e Di Pietro, con l'esponente del Governo che lo incalzava spesso, mentre da parte del fotografo è arrivata alla fine una proposta semiseria: "Di Pietro, lei doveva fare l'attore! La posso fotografare come un gladiatore, tipo Russell Crowe, per un grande settimanale?". Ma il Ministro risponde sicuro: "Se seguo il tuo discorso, mi dici quanto a me e quanto a te?".

Siparietti a parte, Mediaset ha subito voluto mettere in chiaro le cose, dichiarando con una nota ufficiale che nessun dirigente della società ha mai contattato Corona. E per la puntata di Matrix di ieri, il fotografo ha ricevuto un compenso? No, assicura Mentana.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017