Excite

Chiara Giordano su Chi furiosa con Raoul Bova: "Doveva tacere"

  • Chi

di Silvia Tozzi

Alla moglie di Raoul Bova, Chiara Giordano, non sono piaciute le dichiarazioni che l'attore ha rilasciato a Vanity Fair per annunciare la separazione. Ha spiegato su Chi in edicola domani che "per sedici anni non abbiamo mai parlato dei nostri fatti privati alla stampa e lo abbiamo fatto proprio per tutelare i nostri figli. Ma qualcosa, evidentemente, è cambiato”. Ed ovviamente è cambiato, dato che Bova l'ha lasciata. L'amarezza della Giordano è prevedibile: "Abbiamo sempre protetto i nostri figli tra le mura di casa, abbiamo insegnato loro a essere onesti. Abbiamo insegnato loro a distinguere con intelligenza la verità dalla finzione e dagli assurdi pettegolezzi". E insomma Raoul avrebbe rinnegato questi principi insegnati ai due figli (Alessandro di tredici anni e Francesco di undici): "I genitori aiutano i figli a crescere con i fatti e non con le parole, ma soprattutto con l’onestà".

Raoul Bova ospite di C'è posta per te

La versione della donna è però coerente con quella letta su Vanity Fair: una crisi che dura da due o tre anni, e un progressivo allontanamento. "Le incomprensioni tra me e Raoul sono incominciate due anni fa" (Raoul parla di tre) "durante la sua lunga assenza". (dovuta alle riprese di un film in Grecia) "Con il tempo, le cose si sono complicate. La separazione, insieme con un doveroso silenzio, sarebbe stata, secondo me, un modo importante per proteggere il nostro patrimonio affettivo”. La vicenda della separazione è ancora sulla bocca di tutti: Chiara e Raoul sembravano una coppia solidissima e discreta, poco mondana e legata alle tradizioni, quindi quel che sta accadendo sconcerta i più.

Guarda le foto di Raoul Bova

Raoul ha spiegato di aver deciso di parlare di quanto stava avvenendo perché le voci sulla sua omosessualità si erano fatte più insistenti e voleva fare chiarezza proprio per tutelare i figli. Aveva spiegato di non accettare il razzismo e l'omofobia del gossip italiano sulla questione dell'omosessualità, che se fosse gay non avrebbe problemi a dirlo, ma che non gli va ai suoi bambini siano rinfacciate cose non vere. "Se io sono un personaggio pubblico e conosco le regole del gioco, i miei figli non hanno fatto nulla per meritarsi questo trattamento". Non voleva che i compagni di scuola dei suoi figli li tormentano con frasi del tenore "Tuo padre è un ladro", "Tuo padre è gay", "Tuo padre divorzia".

Bova nel film Immaturi, dove ha conosciuto la Morales

La voce sull'omosessualità di Bova era stata messa in giro da Cristina Plevani, dal Grande Fratello 1; la bresciana ha poi ritrattato, dicendo di aver fatto dell'ironia, ma – come si dice - la calunnia è un venticello... La voce sul ladro è legata invece ai guai con il fisco, che ha confiscato circa 680.000 euro alla società di Chiara Giordano. La data dell'udienza in cui verrà discussa la separazione dovrebbe essere il 27 novembre, nel Palazzo di giustizia di Agrigento (una sede che garantirà un po' più di discrezione), dato che la coppia ha un domicilio a Realmonte. Per Bova non sarà semplice, dato che la madre di Chiara è un osso duro: Annamaria Bernardini de Pace è una delle più affermate matrimonialiste d'Italia. "Raoul? Questa volta è indifendibile", avrebbe dichiarato a Chi.

Bova in Come un delfino 2

Intanto Bova - cui è rimasto accanto l'amico e personal trainer Marco Proietti - si è trasferito a vivere da solo ed è stato visto a Madrid con la bellissima showgirl, ballerina e attrice spagnola Rocìo Muñoz Morales, di soli 25 anni. L’attore avrebbe ammesso la sua nuova storia d’amore: "Vivo una storia serena con questa ragazza, ma non deve essere il capro espiatorio per la fine del mio matrimonio".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017