Excite

Cecilia-Sarkozy, divorzio ad orologeria

Ei fu, verrebbe da commentare. Dove "ei" sta per il matrimonio tra il presidente francese Nicolas Sarkozy e la bella moglie Cècilia María Sara Isabel Ciganer-Albéniz. Inutile negarlo, le voci di crisi circolavano già da tanto, ma il momento delicato e importante che attraversava il marito in corsa per l'Eliseo aveva fatto si che Cècilia rimanesse al suo fianco fino a cose fatte. D'altra parte c'era bisogno di lei, figura femminile forte e volitiva, per contrastare gli attacchi di un'agguerritissima Sègoléne Royal.

Così, dopo una scappatella negli States nel 2006, Cècilia era tornata per supportare il marito durante la campagna elettorale ed accompagnarlo sulla via del trionfo. Il ruolo di first lady, pero', sembrava non essere fatto per lei. In questi ultimi mesi aveva disertato troppi incontri ufficiali (imperdonabile, questa estate, la sua assenza al pranzo nella tenuta del presidente americano George W. Bush nel Maine) per far presagire qualcosa di buono.

Ieri, infine, l'annuncio ufficiale. Quindici parole lapidarie a mettere fine a una storia d'amore che non aveva piu' senso di essere: "Nicolas e Cécilia Sarkozy annunciano la loro separazione per consenso reciproco. Non ci saranno commenti". La nota curiosa in tutta questa storia è che l'annuncio arriva proprio nella giornata in cui la Francia vive il piu' imponente sciopero dei trasporti degli ultimi dieci anni. E tutto ad un tratto la notizia dello sciopero passa in secondo piano. Non importa che non funzioni il metrò o che sia impossibile spostarsi in treno. Della Francia paralizzata non si cura piu' nessuno; tutto l'interesse dei media francesi e internazionali si focalizza sulle carte del divorzio già firmate dal presidente e sulle foto (già pronte) di Cècilia pubblicate da Paris Match proprio nel giorno dello sciopero.

La stampa gossipara, poi, non ha perso tempo a concentrarsi sul toto-successione. Chi sarà la nuova first lady? Forse Rachida Dati, ministro della Giustizia dell'attuale governo e inseparabile compagna del presidente nelle occasioni ufficiali lisciate da Cècilia? Tra l'altro l'avvenente signora è anche la migliore amica dell'ex first lady, il che accende le sempre verdi fantasie sul triangolo piu' antico del mondo. Ma forse la prescelta sarà un'altra, la giovane bionda che accompagna il presidente allo stadio. Si tratta di Maud Fontenoy, giovane, sportiva e prima donna ad attraversare sola l'Atlantico. Chi vivrà vedrà. Quello che è certo è che la bomba divorzio è scoppiata con un tempismo perfetto.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017