Excite

Cécile Kyenge e il marito Domenico Grispino in crisi? Colpa delle divergenze politiche e del lavoro

  • Rai

di Margherita Gamba

Maretta in casa di Cécile Kyenge, che non ha preso affatto bene alcune dichiarazioni rilasciate dal marito Domenico Grispino su Libero. "E' stato un colpo basso. Adesso si aprirà un momento di riflessione", ha raccontato il ministro per l’Integrazione sulle pagine di Vanity Fair. Per andare a fondo della questione, l'uomo non si è risparmiato in commenti accesi sul Pd, "una macchina da soldi". Quanto a Kyenge, beh, secondo Grispino "non ha capacità gestionali".

Rupert Murdoch e Wendi Deng: foto

Coppie scoppiate nel 2012: foto

A sostenere la 49enne, pur senza schierarsi apertamente, ci sono le due figlie - Maisha e Giulia (21 e 18 anni): "Papà ha solo detto ciò che pensava", ha chiarito la seconda. "Certo, il modo in cui l’ha detto non può essere condiviso. Ma è nostro padre. E noi figlie, per ora, preferiamo non schierarci". Più netta e decisa la diretta interessata: "Preferirei parlarvi del mio operato politico e non scendere al livello di mio marito. Non voglio definire le sue dichiarazioni menzogne. Diciamo che ha una percezione della realtà, e delle mie scelte, che non coincide affatto con la mia". A dividerli non ci sono tradimenti, bensì la politica. "Abbiamo sempre avuto idee diverse, le discussioni erano all’ordine del giorno, ma erano tali, chiacchiere in famiglia. Sia chiaro: chi fa vera politica, in questa casa, sono io". Tornando alla sfera più intima, per la coppia è un momento di transizione: "Quando si scende in politica con tanta passione o si persegue un sogno, alcune parti di noi possono risentirne. Con la campagna elettorale e il trasferimento a Roma dopo la nomina al governo è cambiato tutto. Sono arrivate le difficoltà. Spesso stavo fuori quasi tutta la settimana, tornavo a Modena nel weekend. Si è formato un altro equilibrio, dentro e intorno a me".

Monica Bellucci e Vincent Cassel, foto

Per ora, però, nessun divorzio in vista. Il matrimonio resiste, "anche perché ci sono le nostre figlie. Ma è troppo presto. Le conseguenze delle dichiarazioni di mio marito si vedranno a tempo debito". Alle parole di Cécile fanno eco quelle di Maisha: "Se posso, essendo molto credente, penso che perdonare sia fondamentale. Io non avrei mai attaccato mamma pubblicamente come ha fatto mio padre, ma non lo condanneremo".

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017