Excite

Caso Sircana, e' caccia al trans

Dopo quella foto che ha distrutto la reputazione di Sircana, è caccia grossa al trans romano del contendere, quello approcciato dal portavoce di Prodi, quello che senza volerlo, è finito su tutti i maggiori quotidiani italiani.

Alcuni giornalisti del Tempo hanno deciso di dare la caccia al trans lungo le strade buie del quartiere Parioli che di notte si popolano di auto di ogni cilindrata, guidata da persone in cerca di emozioni forti.
E' proprio lì, lungo le strade battute da Sircana che ad un tratto i giornalisti si avvicinano ad un transessuale brasiliano, Sandra. Si trova poco prima delle rampe per via del Foro Italico posizionato in una piazzola.
Top bianco che a fatica contiene il seno, giacchetta nera come gli stivali, ma a differenza dell’immagine finita sui giornali, i capelli sono raccolti in una coda.

I giornalisti si avvicinano con la loro auto e Sandra chiede: "Annamo ciccio?".
Alla domanda "Sei tu qui nell’immagine?", lei risponde: "Sì sono io, sono quella sui giornali". Trovata!

Bastano però alcune domande più verticali per far cambiare atteggiamento al trans che si rimangia tutto: "No, non è vero, non sono io quella. Ho detto bugia. È un’altra. Non la conosco".

Lasciando i guidatori nel dubbio, Sandra aggiunge: "Qui si lavoro molto, c ’è molta gente che conta, con tanti soldi. Trovi anche politici. Ci vengono a volte con loro aiutanti, anzi questi vengono prima".

I giornalisti del Tempo passano ad un altro trans, costretti a cambiare da una volante dei Carabinieri in arrivo.
Il trans successivo è biondo platino, stivaloni bianchi di vernice con tacco vertiginoso e un visone che farebbe l’invidia di molte signore bene. Anche lui ribadisce quanto detto da Sandra: "Ci sono uomini normali, ma qui di potenti e politici ne frequentiamo tanti. L’importante è che il mio personaggio vip non mi faccia il cornino. Sai tesoro, sarebbe un guaio. Tra la gente elevata, ci sono anche quelli che alla mattina portano una bella croce sul petto. Uno passa qui quando non va al Campidoglio, a Monte Caprino, per cercare ragazzi. Ma c’è anche il maschio normale, quello che tutto è meno che ricco".
Meno male, verrebbe da dire.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017