Excite

Caso Marrazzo: mostrato il video, arrivano le prime sentenze

E' stato proiettato in un'aula di Tribunale il video che "incastra" Piero Marrazzo e che risale al 3 luglio scorso nel quale l'ex Presidente della Regione Lazio si mostra imbarazzato e perplesso.

Le rivelazioni dei transessuali ad Annozero

Guarda le foto: Natalie, il trans del video con Marrazzo

Guarda le foto: Brenda, uno dei trans coinvolti nella vicenda

Nel video Marrazzo si rivolge ai carabinieri che hanno fatto irruzione con la seguente frase: "se mi lasciate andare vi sarò grato".

Si percepisce anche la frase"mi stanno facendo un blitz..." che potrebbe spiegare da un lato la preoccupazione di Marrazzo e dall'altro il suo tentativo di riparare le cose pronunciando la frase precedente.

Stando a chi ha visionato il filmato ad un certo punto Marrazzo direbbe anche, "ci sono giù i giornalisti ad aspettarmi?", sospettando dunque che tutto fosse stato architettato per metterlo in difficoltà sotto tutti i punti di vista.

Nel video si vedrebbe anche un tavolino con sopra delle strisce che dovrebbero essere di sostanza stupefacente oltre al tesserino dell'ex governatore.

Il tribunale del Riesame ha emesso intanto le prime sentenze a carico dei carabinieri invischiati in questa storia: libero Nicola Testini, domiciliari per Antonio Tamburrino e custodia cautelare in carcere per Luciano Simeone e Carlo Tagliente.

foto ©Leggo

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017