Excite

Carlo e Camilla: matrimonio illegale

Doccia gelata sulle imminenti nozze di Carlo d'Inghilterra e Camilla Parker Bowles.
Sembra infatti che per un "cavillo legale" il matrimonio civile che i due stanno organizzando per il prossimo 8 aprile, non avrà nessun valore.


L'allarme è stato lanciato da alcuni esperti di diritto familiare che riportano una legge del 1836 che vieta alla famiglia reale di celebrare matrimoni con rito civile.
Il settimanale Panorama ha intervistato uno di questi esperti, Stephen Cretney, docente di Oxford, il quale ha confermato che la cerimonia civile nel castello di Windsor non unirà legalmente Carlo e Camilla come marito e moglie.

Da Clarence House, l'ufficio del principe Carlo, non si è fatta attendere la secca replica:
"Abbiamo chiesto il parere legale di quattro esperti indipendenti e tutti ci hanno detto che non c'è nulla nella legge che impedisce a Carlo e Camilla di sposarsi".

Altra questione riguarda la sindrome del primo amore di cui sarebbe affetto il principe Carlo, secondo gli inglesi. Sembra infatti che la prima tata del futuro re d'Inghilterra, Mabel Anderson, somigli come una goccia d'acqua alla poco attraente Camilla.
Secondo la sindrome infatti, Carlo avrebbe proiettato su Camilla il suo primo amore, la tata, con la quale trascorreva quasi tutta la giornata dato che la regina Elisabetta era troppo occupata con gli impegni ufficiali.
Un'ipotesi questa, avvalorata anche da una curiosa coincidenza: anche Lady Diana, prima di diventare principessa, faceva la bambinaia.

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017