Excite

Bocchino querela Sabina Began per diffamazione

  • LaPresse

Italo Bocchino è il vice presidente di Futuro e Libertà, partito fondato da Gianfranco Fini, e con il Presidente del Consiglio non va affatto d’accordo. Sabina Began è un’attrice (vabbè, se non vi vengono in mente i film in cui ha recitato fa nulla: è un’attrice), grande ‘amica’ di Silvio Berlusconi, soprannominata Ape Regina per motivi facilmente intuibili; fra l’altro, pare sia stata lei a presentare Gianpaolo Tarantini al Premier, e giù questo la dice lunga. In ogni caso, per uno strano caso del destino, Began e Bocchino si sono incontrati. E avrebbero anche vissuto una sorta di flirt, molto recentemente. Ma adesso il loro rapporto ha preso una pessima piega: l’occhialuto politico ha querelato per diffamazione sia la Began che il settimanale Vanity Fair. Motivo? Tramite il suddetto settimanale, lei ha reso pubblici alcuni sms che le ha inviato proprio lui.

Guarda le foto di Sabina Began

All’improvviso – scrive Bocchino - mi aggredisci senza ragione. Io mi sono aperto con te, sto bene con te e mi piaci. Ma sono sensibile e quando mi tratti male soffro’. E ancora: ‘Mi vuoi perché te lo chiedo io o perché mi desideri?’. E poi: ‘Sono entrato in casa e con tristezza penso di aver rovinato un’amicizia per cose superficiali’. Sabina ha anche rilasciato un’intervista a Vanity Fair, facendo sapere che Italo ‘deve lasciare in pace me e il mio telefono’. Racconta come si sono conosciuti: ‘Ero a tavola al ristorante Assunta Madre di Roma. Passa Bocchino e mi lancia uno sguardo. Dopo poco si fa presentare dal padrone del locale. Si siede, mi prende la mano e mi dice: ‘Mi dai un bacio?’. Ero pietrificata’. (ammazza, Italo, quanto sta diventando intraprendente da quando è un uomo sulla via del divorzio!).

Sabina, in quel frangente, non gli ha dato baci. Ma il numero di telefono, quello sì: ‘Mi ha chiamata per invitarmi a Forte dei Marmi in barca, non sono andata perché era troppo frettoloso. Ero molto titubante, gli ho detto: ‘Tu odi Berlusconi che invece io adoro. Non credo che potremmo frequentarci’. Ma lui ha replicato: ‘Non lo odio, anzi lo stimo e sono come lui’. Così abbiamo iniziato un’amicizia’. Un’amicizia comprensiva di viaggetto in Costiera Amalfitana con auto blu e scorta, come lei stessa sostiene. E di un tentativo – dall’esito apparentemente non troppo felice – di riconciliare Bocchino con Berlusconi.

In ogni caso, poi fra i due non ha funzionato. Sabina non risparmia belle parole nei suoi confronti: ‘Credo che Italo non avesse nessuna intenzione di riavvicinarsi al Premier, voleva solo farsi un po’ di pubblicità: gli piace accreditarsi come latin lover. E ho avuto la sensazione che i paparazzi fossero ben informati sulle nostre uscite’. Non solo: ‘Ha il suo fascino, ma è troppo stressato’. La perla finale? Eccola: ‘Diciamo – ammette la Began - che mi sono lasciata sedurre, ma ho subito capito che non era alla mia altezza spirituale’. Altezza spirituale, avete preso nota?

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017