Excite

Belen: "Stefano e Santiago? Grazie a loro sono cresciuta"

  • Facebook Official

Sensuale lo è ancora. Eccome. Anche se è diventata mamma del piccolo Santiago. E il 20 settembre sposerà Stefano De Martino. Belen Rodriguez, in una lunga intervista telefonica rilasciata al Corriere della Sera, ha confessato di aver solo ristabilito le proprie priorità. "Non ho la tata, i figli devono essere cresciuti dalle mamme. Con il mio compagno sono ritornata alle origini".

Belen Rodriguez a Colorado, foto

Belen Rodriguez, foto su Facebook

"Ho riscoperto la bellezza di una giornata al mare o di una sigaretta da fumare sdraiata sull’erba guardando il cielo azzurro. Quando è nato il mio bambino ho pianto come una disgraziata, anche se meno del papà. Non riuscivo a spiegarmi come noi esseri umani possiamo essere così perfetti nella magia della creazione". L'affascinante argentina, tra meno di un mese, andrà all'altare con l'ex ballerino di Amici nella chiesetta di Comignago (Novara), piccolo borgo a tre chilometri dal Lago Maggiore: "Un matrimonio così lo sognavo da quando ero bambina. Sarà una festa per tutti i nostri cari. Mi sposo perché ho incontrato l’uomo della mia vita, e poi sono cresciuta, diventerò vecchia anche io, ogni età ha le sue esperienze". Saggia e lontana dall'immagine di rovina coppia che le avevano appiccicato addosso i media quando, oltre un anno fa, 'rubò' il fidanzato a Emma Marrone. "Quando ci mettemmo insieme fu un grandissimo scandalo. E invece siamo ancora qui, ci ho fatto un figlio e me lo sposo. Lui mi ha riportato alle origini…Vengo da una terra molto umile e zingara, è per me una gioia che oggi ci sia un Papa argentino. Da piccola ho dovuto fare molte rinunce perché non c’erano soldi, ma la nostra era una famiglia felice, se c’era un problema i miei genitori non ce lo dicevano. Ecco, gli occhi di Stefano sono trasparenti. Oggi forse vivo meno sopra le righe, ma sono cinquantamila volte più felice".

Il ruolo di mamma e (futura) moglie non sono sinonimo di minor sensualità davanti agli occhi del suo uomo: "La Belèn fatale raccontata dai giornali mi appartiene, ma non sono solo quella. Adesso mi sento dolce, accogliente, determinata, insomma tante cose insieme. E sexy, perché una madre diventa più affascinante, rispetto a prima, guarda ai problemi con distacco, li ridimensiona: tuo figlio è la cosa più importante. Ma non ho smesso di indossare spacchi vertiginosi né di sentirmi femmina. Ho il privilegio di poter lasciare Santiago a una delle due nonne per pensare a me. Ma non credo sia una sfida impossibile per le altre, basta chiedere a una sorella o alla suocera di tenere il piccolo ogni tanto per andare a fare una bella corsa che scarica la tensione. E poi una mamma felice è una mamma migliore".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017