Excite

Antonella Mosetti: "Quattro anni fa ho perso il bambino di Montano"

  • Facebook

Antonella Mosetti sta con il calciatore Matteo Guazzo, ma non ha dimenticato Aldo Montano, visto che ancora parla di lui. Ricorda di come per lui - che ce l'aveva - era importante la carriera, mentre per lei - nota perché vent'anni fa ballava con Ilaria Galassi a Non è la Rai - importava farsi una famiglia. La storia d’amore con lo schermidore azzurro è durata cinque anni. I due si erano incontrati al ristorante che Aldo gestiva sei anni fa a Roma: subito uno scambio di messaggini e poi la convivenza. Ora racconta che, quattro anni fa, rimase incinta e perse il bambino.

Le foto di Antonella Mosetti

"Con Aldo avevamo progetti, desideri e priorità diversi, lui ha sempre messo al primo posto la carriera, mentre io volevo costruire una famiglia. In realtà, quattro anni fa, il mio sogno stava per diventare realtà: infatti ero rimasta incinta, ma al quarto mese di gravidanza ho perso il bambino. È stato un dolore atroce, e in quei momenti terribili avrei avuto bisogno di qualcuno che mi stesse vicino, mi confortasse e mi dicesse: Amore, coraggio, tra un po’ ci riproveremo. Invece questo mi è mancato. Già allora, dentro di me, sentivo che nel rapporto con Aldo c’era qualcosa che non andava, ma lo amavo così tanto che ho fatto finta di niente e sono andata avanti. Ma è stato un errore, perché le cose sono peggiorate”. Ci ha messo quattro anni per lasciarlo, dopo il fatto. Quattro anni in cui la Mosetti – racconta - ha coltivato il pensiero che Montano non le stesse vicino, non l'aiutasse a superare il trauma, mentre lui, in Nazionale, si allenava e faceva gare.

Le foto di Antonella Mosetti ed Aldo Montano

Mi sono ritrovata ad avere tutte le incombenze e tutti i doveri di una moglie senza esserlo. Aldo e io vivevamo insieme, con mia figlia Asia" (che ha 16 anni) "e per stargli accanto ho fatto tanti sacrifici: l’ho seguito nelle gare, ho cercato di sostenerlo nei momenti duri della sua carriera, mettendo anche da parte il mio lavoro e rinunciando a tante opportunità. Sono cose che non rinnego, perché le ho fatte spontaneamente. Piano piano, però, mi sono resa conto che i sacrifici li facevo solo io e che quando avevo bisogno di Aldo lui non c’era”, ha detto a Dipiù. Aggiungendo una valutazione contro la convivenza (e pro matrimonio, perché è cattolica): "Ora ho capito che la convivenza uccide l’amore e che nessuno dei due fino in fondo ha mai avuto il coraggio di fare passi concreti andare all’altare e fare un figlio" e "Se dopo tanti anni non costruisci una vita insieme, una casa, un figlio, non ha senso continuare a stare in coppia". Pare insomma che Montano sia stato scaricato non per il bambino perso nel 2009, quanto perché non impalmava Antonella. Che però sostiene di "non recriminare nulla": "Rifarei tutto. Credo che, nel bene e nel male, nella mia vita ho sempre agito con il cuore e, anche se ho commesso degli errori, in quel momento ero convinta di fare la cosa giusta".

Le foto di Ilaria Galassi

D'altro canto la Mosetti l'aveva detto subito, non appena aveva lasciato Montano: "Oggi a 37 anni mi sono resa conto di avere bisogno di più certezze.Nella scala di valori di Aldo c’era al primo posto lo sport, ma per formare una famiglia le priorità devono cambiare. Sono una persona molto esigente che pretende dal proprio compagno il 100%. Mi sono comportata da moglie, pur non essendolo, con tutte le rinunce che questo ha comportato anche nel lavoro. Poi è successo che ho pensato che non fosse più giusto ricoprire un ruolo che, in fin dei conti, non avevo".

Antonella Mosetti e Aldo Montano le foto delle loro effusioni su Twitter nel 2012

La Mosetti si era sposata con il padre di Asia, Alessandro Nuccitelli, quando aveva vent'anni (il matrimonio è stato annullato - nonostante vi sia nata una figlia - perché la Mosetti è molto credente) e ora ne ha 38. Sta da qualche mese con il trentunenne Guazzo che gioca nella Salernitana (si è lasciata con Montano a fine anno), nonostante a chiusura rapporto avesse detto: "Ora voglio pensare solo a me, ad Asia e al mio lavoro. Non ho voglia di sto rie serie, anche se non mi chiudo assolutamente. In amore non si possono dare regole, magari arriva la persona che mai avresti pensato, adatta a te, e ti innamori. Se il cuore batte, va bene tutto".

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017