Excite

Ambra Angiolini: ‘Ricoverata per un crollo psicofisico’

Quant’è bella Ambra Angiolini. E’ bella fuori, ma soprattutto dentro. E’ bella perché vera, sincera, così fragile ma allo stesso tempo di ferro. Ormai è un’attrice a tutti gli effetti, in questi giorni escono due film in cui ha lavorato: ‘Tutti al mare’ e ‘Notizie degli scavi’. Intanto, ha calcato pure le scene teatrali con lo spettacolo ‘I pugni in tasca’. E qualche critico l’avrà anche bocciata, ma lei è brava. Si vede che ci mette passione, che studia e s’impegna. Roba rara, di questi tempi.

Guarda le foto di Ambra Angiolini

E poi, Ambra non dipinge mica la sua vita come un sogno, cosa che invece fanno molte star e stelline. No, lei si mette a nudo. Ed eccola che racconta di quel periodo in cui ha dovuto fare i conti con la bulimia, o di quell’altro in cui il suo rapporto con Francesca Renga stava traballando.

Adesso, in un’intervista al settimanale ‘Gente', la Angiolini scoperchia un’altra verità: lo scorso autunno è finita in clinica. Perché s’è ammalata, ha avuto un crollo psicofisico. ‘Ma ora lavoro e sto bene. Volevo assolutamente guarire in tempo per lo spettacolo teatrale ‘I pugni in tasca’ e ce l’ho fatta. Anzi, sono più iperattiva di prima’. Ancora una volta, è stata dura: ‘Mi avevano annunciato un percorso di guarigione lungo. Invece, grazie alla mia determinazione, in due mesi e mezzo ce l’ho fatta’.

Niente psicoterapia, niente psicofarmaci, ma solo tanta forza e tanto cuore. E poi ‘il riposo, l’omeopatia e una corretta alimentazione: non ho scelto la strada facile’. Le nozze con Francesco, in programma la prossima estate, sono rimandate. E non si pensi a un’altra crisi di coppia, perché il loro amore è più solido che mai. Renga è stato vicino alla sua compagna con tutto se stesso: ‘Per Francesco è stato un disastro: usciva il suo disco e io mi sono ammalata. Ha dovuto occuparsi dei bambini e anche di me, che non potevo stare da sola’.

Ma il matrimonio è passato in secondo piano: ‘Ora siamo pieni di impegni e le priorità sono cambiate: per il momento non ci sposiamo. Amare non vuol dire sposarsi. Dovrei essere io a voler tenere Francesco incatenato perché è un uomo speciale. Invece so di essere molto preziosa per lui anche senza catene. È la mia unica presunzione, per il resto mi considero una schiappa’. Non considerarti una schiappa, Ambra. Perché sei bella. Fuori e dentro.

 (foto © LaPresse)

gossip.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017