Excite

Alfonso Signorini, provvedimento disciplinare per le foto del gelato della Madia. Lui si difende: "Ovvio che ci ho marciato"

  • GettyImages

di Laura Abbate

Alfonso Signorini ha sul groppone un procedimento disciplinare che l'Ordine dei Giornalisti della Lombardia ha avviato a suo carico. Il clamore mediatico delle ultime ore lascia facilmente intendere che cosa viene contestato al direttore di Chi: le foto di Marianna Madia che mangia il gelato. Hanno fatto scalpore quelle immagini e ancora di più ha scatenato una serie di reazioni quel titolo inequivocabile "Ci sa fare col gelato". La Rete si è scatenata andando contro Signorini, e sostenendo che quelle immagini fossero sessiste, che denigrassero la dignità femminile. Ancora, le parole he accompagnano le foto sonovolgari, vergognose.

Questa è la sentenza del moralismo perbenista del mondo Internet. Qualcuno ha addirittura sostenuto la tesi che Signorini abbia dato via libera alla pubblicazione di quegli scatti rubati in virtù del fatto che la Ministra della Pubblicazione Amministrazione è molto vicina a Matteo Renzi... fino a qualche giorno fa era stato però accusato di essere troppo pro Premier. Quanta confusione! A ogni modo, l'indignazione è totale, così tanto che evidentemente non ha lasciato indifferente l'Ordine dei Giornalisti.

Marianna Madia mentre lecca il gelato

Signorini però non si pente: "Lo rifarei, io una che mangia il gelato così non l'ho mai vista" sostiene e prosegue, interpellato da Maurizio Belpietro, nel corso de La telefonata, in onda tutte le mattine su canale 5: "Ovviamente ci ho marciato sul doppio senso, rivendico il mio diritto al divertimento e a far divertire. Quel servizio fa divertire, mi sono dedicato allo sberleffo anche su Belen o su Valeria Marini, nessuno si è scandalizzato. Esistono donne di serie A e donne di serie B?". Ancora: "Le pasionarie che ieri si battevano per la difesa dei diritti delle donne dov'erano anni fa quando la stampa metteva in croce il ministro Carfagna o la giarrettiera della Brambilla?". E sul procedimento disciplinare avviato dall'Ordine, Alfonso sostiene: "L'Odg mi sanzioni pure, ma dovrebbe occuparsi di altre violazioni della privacy".

Le pasionarie a cui fa riferimento il direttore del settimanale targato Mondadori sono moltissime, da Betarice Borromeo, ad Alessandra Moretti, fino a Francesca Pascale, tirata in ballo dallo stessoo Signorini in un tweet che recitava così: "Calippo sì, gelato no #duepesieduemisure". In particolare, la fidanzata di Silvio Berlusconi, in un'intervista sulle colonne di La Repubblica ha definito quelle foto "sgradevoli", esprimendo tutta la sua solidarietà alla Madia. Signorini ne ha pure per Pascale: "E' liberissima di non condividere, ma dovrebbe avere una linea un po' più ferma, ieri mi mandava messaggi in cui mi diceva che mi adora, oggi vedo questa intervista".

Premessa: siamo stati tra i primi a dire che le immagini erano quanto meno sconvenienti e il titolo decisamente forte. Abbiamo sostenuto che non serva un'arte per mangiare un gelato e che le allusioni sessuali fossero inopportune. Da qui però a contestarne la pubblicazione ce ne passa. Chi è un giornale di gossip e il gossip con immagini di questo tipo ci va a nozze. Succedono cose più gravi in questo Paese...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017